1 Stop dinamico

La direttiva Lamrgese prevede lo stop, "per la durata dello stato di emergenza in ragione dell’attuale situazione pandemica" non solo per le manifestaioni dei no vaxno pass ma in astratto per tutte le manifestazioni, laddove si ne verifichino condizioni che fanno temere incidenti o turbativa dell’ordine pubblico.

2 Scelgono i prefetti

I prefetti dovranno individuare "specifiche aree urbane sensibili, di particolare interesse per la vita di comunità, che potranno essere oggetto di temporanea interdizione" ai cortei, stabilire prescrizioni e anche giungere al divieto di manifestazioni fisse.

3 Dissenso, con regole

Il Viminale ribadisce come "il diritto costituzionalmente garantito di riunirsi e manifestare liberamente in luogo pubblico va preservato e tutelato", ma vanno altrettanto garantiti "il rispetto delle norme di salute pubblica, il diritto dell’esercizio della libertà d’impresa e la convivenza civile".