Si è chiuso il capitolo dei Servizi segreti che tanto ha diviso la maggioranza. Nel Consiglio dei ministri di ieri sera è stato designato sottosegretario alla Presidenza con questa delega Pietro

Benassi. Giuseppe Conte ha così puntato su un fedelissimo, il suo consigliere diplomatico. Benassi è stato ambasciatore a Berlino fino a giugno del 2018, prima di essere richiamato da Palazzo Chigi: ha avuto un ruolo decisivo nell’avvicinare Conte alla cancelliera tedesca per la questione spinosa del Recovery Fund. L’ambasciatore ha consigliato il premier anche sul sostegno alla cosiddetta maggioranza Ursula. Oltre alla carriera diplomatica, in passato Benassi è stato anche capo di gabinetto di Emma Bonino e sherpa nel G7 e nel G20.