1 Baby mamma

Luana D’Orazio, la 22enne operaia morta sul lavoro

in un’azienda tessile di Prato, era diventata madre

a 17 anni. Per seguire il bambino, che adesso ha

5 anni, la ragazza aveva lasciato la scuola ed era

stata assunta in fabbrica.

2 Comparsa al cinema

La giovane qualche anno fa

aveva tentato anche

la carriera cinematografica:

aveva infatti partecipato

come comparsa alla realizzazione del film

’Se son rose’ (2018), diretto

e interpretato dall’attore Leonardo Pieraccioni.

3 Appello della madre

Emma Marrazzo (foto), la mamma della vittima, ha lanciato un appello, affinché tragedie come quella che ha coinvolto la figlia non si ripetano: "Sul lavoro non devono morire né ventenni,

né trentenni, né più anziani,

sono tutte vite umane".