Martedì 16 Luglio 2024

Covid in risalita, oltre 34mila nuovi casi e 192 morti. Tasso di positività sale al 15,3%. Pregliasco: “Variante Eris, a rischio anziani e fragili”

Vaia: “Serve più impegno da pa rte di tutte le Regioni sulla campagna vaccinale e sul piano della comunicazione”

Roma, 17 novembre 2023 – Un bollettino della settimana ‘rosso’ che fa drizzare le orecchie ai virologi. Il Covid accelera il passo provocando. Sono 34.319 i nuovi casi, in salita del 28,1% rispetto ai 7 giorni precedenti, e 192 i morti, in aumento del 17,8% rispetto alla settimana precedente quando erano stati 163.  Anche il tasso di positività sale al 15,3%

Il virologo e direttore sanitario del Galeazzi di Milano, Fabrizio Pregliasco, avverte: “Attenzione alla variante Eris che è pericolosa per anziani e fragili”. E invita il ministro della Salute Orazio Schillaci a “rilanciare con forza l’importanza della vaccinazione, non più universale, ma necessaria e stringente nei soggetti fragili e soprattutto fragili e anziani”.

Covid, in aumento casi, morti e il tasso di positività (Ansa)
Covid, in aumento casi, morti e il tasso di positività (Ansa)

A lanciare un monito è anche il direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, Francesco Vaia, che ha commentato i dati dell'ultimo bollettino settimanale così: "Ancorché sostanzialmente stabili negli indici più significativi e cioè l'impatto con le strutture ospedaliere, determinano la necessità di un maggior impegno da parte di tutte le Regioni sia sul piano della comunicazione che della organizzazione della vaccinazione in difesa dei più fragili". 

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui