L’intervento sul catasto nel ddl delega di riforma fiscale è una "scelta contraddittoria" con quanto deciso dalla Nota al Def e non tiene conto delle necessità del settore immobiliare, che avrebbe "urgente bisogno" sia di un taglio dell’imposizione patrimoniale, triplicata dal 2012, sia di adeguati sgravi per gli affitti commerciali. Così il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, che sottolinea la "scelta contraddittoria" che finisce per "calpestare clamorosamente" gli indirizzi dati dal Parlamento, oltre che l’opposizione di FI e Lega