Cometa di Natale
Cometa di Natale

Roma, 30 novembre 2018 - Il mese di dicembre 2018 è arrivato. E con lui anche la Cometa di Natale. Occhi rivolti al cielo dunque, perché di notte si potrà vedere una bellissima stella luminosa con una scia di colore verde. Anzi, la Cometa 46P/Wirtanen - così la chiamano gli esperti - è già osservabile in questi giorni. I 18 milioni di chilometri che la separano dalla Terra non sono un problema perché data la sua grandezza e luminosità, tutti noi possiamo già vederla in cielo in questi giorni (e a occhio nudo). A confermarlo all'Ansa è Adriano Valvasori, dell'Unione Astrofili Italiani (Uai). 

DOVE VEDERE LA COMETA DI NATALE - "Dai primi di dicembre la cometa sorgerà alle 17:21 e già in prima serata sarà visibile a Sud-Est a circa 20 gradi sull'orizzonte". Così ha spiegato Valvasori. Il momento migliore per vederla sarà a metà mese. In particolare, spiegano gli esperti, "il 16 dicembre sarà alla distanza minima dalla Terra, a 11,5 milioni di chilometri dai nostri sguardi. La sua chioma dovrebbe essere grande due volte la Luna". 

Luna piena (Ansa)

NON ASPETTATE IL 22 DICEMBRE - C'è un problema però. La Luna. Già dal 13 dicembre, spiegano ancora gli esperti, la Luna inizierà a sorgere in prima serata, si avvicinerà alla cometa e il 22 sarà Luna piena. L'alta luminosità del nostro satellite, dunque, renderà difficoltosa l'osservazione della Cometa. Perciò il consiglio è - vedi sopra - di cercare la stella in cielo (a sud-est) i primi giorni della metà del mese. 

ANCHE LE STELLE CADENTI - La Cometa di Natale non è l'unico spettacolo che la natura ci regalerà nel mese di dicembre. Infatti, spiega l'Unione Astrofili Italiani, sarà possibile vedere anche numerose stelle cadenti. Le Geminidi - così si chiamano - saranno visibili in cielo nella costellazione dei Gemelli tra il 10 e il 15 dicembre, in particolare nella notte tra il 13 e il 14. Così spiegano gli esperti.  Saranno numerose e brillanti come le famose stelle cadenti di San Lorenzo. Il motivo per cui sono meno famose è chiaro: il clima. Più freddo, meno voglia di stare fermi all'aperto a guardare il cielo. Per quanto riguarda i pianeti visibili in cielo, solo Marte sarà osservabile la sera. Anche Saturno "dopo averci accompagnato per molti mesi al tramonto, diventerà inosservabile a causa della sua altezza ormai ridotta sull'orizzonte". Così spiega l'Uai.