Roma, 2 marzo 2021 - La morte nella notte di Claudio Coccoluto, dj e produttore di fama internazionale, ha commosso il mondo della musica. Sui social subito il grande amore dei fan si è materializzato con la richiesta di rendergli omaggio stasera nella prima serata di Sanremo. La conferma è arrivata con la conferenza stampa di Amadeus al Festival: "Ricorderemo Claudio Coccoluto sul palco dell'Ariston, un ragazzo fantastico che se ne è andato ancora giovane", la sala stampa in piedi ad applaudire. Il vicedirettore di Rai1, Claudio Fasulo, "Claudio ha avuto ruolo importante al festival: nel 2003, 2007 e 2013. Era nella giuria degli esperti. Fu Baudo a introdurre un dj. È un ricordo forte e importante, troveremo una maniera calda e affettuosa per ricordarlo".

image

Coccoluto, 53 anni, dj specializzato nella musica house (primo dj europeo a suonare al Sound Factory Bar di New York), era speciale, come spiega l'amico Linus su Instagram: ''In ogni mestiere ci sono quelli bravi, quelli molto bravi, e i fuoriclasse. Claudio era uno di questi. Felice di esserti stato amico, spero finalmente tu sia sereno''.       

L'artista, originario di Gaeta, ha perso la sua battaglia con una malattia con cui combatteva da un anno: è morto nella sua abitazione di Cassino, avrebbe compiuto 59 anni ad agosto. "Il nostro amatissimo papà questa notte ci ha lasciati", ha annunciato sui social il figlio Gianmaria. I funerali, ha aggiunto, si svolgeranno mercoledì 3 marzo "alle 15 nella Basilica Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti), Piazza Del Popolo Roma". 

La commozione vola sul web, gli amici di sempre sono stati tra i primi a postare il loro dolore. ''Ciao Claudio, chiacchierare con te di musica è stato illuminante..sei stato fonte di ispirazione per me e per molti altri dj. Rip'', queste le parole del collega torinese Gabry Ponte su Instagram.

''Ti voglio ricordare così.. Cocco amico mio, ci rivedremo in qualche club lassù, intanto testami i suoni e impianto come sai fare solo tu. Eri un signore della musica. Rip'', sempre sul social il dj Ringo ha ricordato l'amico (nella foto  dj Ringo, Albertino, dj Franco Moiraghi e Coccoluto a destra). Claudio Cecchetto sul Corriere online ha raccontato come Coccoluto non abbia mai ceduto ai suoi corteggiamenti per averlo in radio: "Era un intellettuale della consolle. Il suo essere fedele alla tradizione lo ha reso diverso da tutti gli altri". 

Dj Ringo, Albertino, dj Franco Moiraghi e Coccoluto a destra

Poetico e commosso Gabriele Corsi, ex Trio medusa e collega a Radio Deejay: "Aspettavo Margherita, la mia prima figlia. Mi hai detto: 'Quando ti nasce un figlio cambiano i colori'. Non me lo dimenticherò mai. Poesia. Ciao Claudio".

Il conduttore e giornalista Pierluigi Diaco, amico del dj scomparso ha affidato all'agenzia Ansa le sue parole di sconforto: "Sono attraversato da dolore e sconforto per la scomparsa di un amico, di un uomo che con il suo talento ha saputo regalare gioia e divertimento a milioni di ragazzi. Ricorderò sempre la sua dolcezza e la sua bontà d'animo".

La conduttrice televisiva, radiofonica, e scrittrice Andrea Delogu: "Questa è una mattina nera perché è venuto a mancare Claudio Coccoluto. Per chi come me ha amato e ha vissuto il clubbing sa perfettamente cosa Claudio sia significato per tutta la categoria. Un maestro che ha portato classe, intelligenza e voce ad un intero gruppo, quello che viene chiamato “il mondo della notte” come se fossero dei vampiri. Un uomo che ha fatto un pezzo di storia della musica mondiale, un produttore enorme, un professionista che ha sempre combattuto per le sue idee. Sono cresciuta sua fan per poi un giorno aver avuto la fortuna di conoscerlo e di poterci parlare e mai una volta son rimasta delusa né dall’uomo, né dal dj, né dal mito. Molti devono tanto a Claudio e al suo stile, al suo carattere e al suo modo di comunicare, gli devono tanto in molti e alcuni forse nemmeno lo sanno. Grazie Cocco".

Anche il ministro della Cultura, Dario Franceschini, gli ha reso omaggio in una nota: "Con Claudio Coccoluto scompare un protagonista della scena creativa italiana e internazionale che con le sue note e la sua musica all'avanguardia ha fatto ballare intere generazioni di ragazzi e ragazze. Un artista che amava la contaminazione delle arti. Mancherà a tutti noi".

Caterina Balivo ha scritto: ''Serate magiche al Goa grazie alla tua musica, ancora non credo che sei andato via. Ciao Cocco''. ''Proprio quando parte Sanremo, la musica è finita. Addio amico'', su Twitter Andrea Vianello. Alessia Marcuzzi gli manda un messaggio: ''Ci farai ballare da lassù. E noi balleremo per te''. E Simona Ventura: ''Ciao Claudio. Sono incredula e dispiaciuta. Mi ricorderai sempre la tua musica e i tuoi colori, il divertimento di un'epoca che siamo fortunati ad avere vissuto''.

image

Poi Marco Cappato, sempre su Twitter, ricorda anche il cuore del dj: ''Caudio Coccoluto ci ha fatto danzare e vivere, è stato gioia spensierata e impegno civile. L'ultima volta lo ricordo nella piazza di Piergiorgio Welby, al concerto per essere liberi fino alla fine. Come lui''. Tra i ricordi anche quello dell'amico Lapo Elkann: ''Claudio è stato un amico fraterno. Insieme abbiamo fatto cose bellissime in Fiat in uno dei momenti più duri della mia vita professionale. Porterò con me per sempre quei ricordi. Un grossissimo abbraccio a lui e alla sua famiglia''.

Ermal Meta ha commentato: "La musica perde un altro dei suoi figli. Claudio era un vero signore. Rip". Saturnino e gli Almanegretta: "Ciao Claudio". Luca Tomassini: "Addio super Claudio. Fai ballare Dio come hai fatto ballare il mondo". Infine la Fimi, la Federazione Industria Musicale Italiana: "Buon viaggio, Claudio #Coccoluto. Grazie per aver fatto risuonare la musica nei club di tutta Italia e del mondo".