1 La tragedia

Mercoledì pomeriggio, tra le 15 e le 16, Nabil Dhahri, tunisino di 38 anni, irrompe in casa della suocera a Sassuolo e ammazza la proprietaria Simonetta Fontana, 64 anni, la moglie, Elisa Mulas, 43, e i due figli di 5 e due anni. Poi con lo stesso coltello si toglie la vita.

2 Salva l’altra figlia

La vittima Elisa Mulas aveva un’altra figlia di 11 anni, avuta nel precedente matrimonio, che nel momento della mattanza era a scuola. L’allarme, infatti, è scattato proprio perché nessuno andava a prendere la ragazzina.

3 "Ho visto il corpo"

Il racconto del fratello si Elisa, Enrico Mulas: "Mi hanno chiamato da scuola, nessuno rispondeva. Quando sono arrivato sotto casa c’era una pattuglia, avevo le chiavi. Siamo saliti, ho aperto la porta, ho visto un corpo a terra...".