Firenze, 3 dicembre 2014 - Ecco il secondo dei due giorni di Bto 2014, la grande fiera del turismo online che fa il punto su un'industria particolarmente florida in Toscana. Dopo il primo giorno nel quale hanno parlato i referenti di Tripadvisor, Uber e Expedia, in questo secondo giorno continuano i panel e gli incontri con innovatori e imprenditori online in campo turistico. E spuntano dati molto interessanti su Firenze. Dati come quelli forniti da Hoteltonight, app che è esclusivamente dedicata alla prenotazione di camere all'ultimo minuto scontate. Se da una parte Firenze resta tra le città dove i turisti possono fare affari d'oro (con l'app una camera ha uno sconto fino al 30%) sono gli Stati Uniti la vera gallina dalle uova d'oro per la città. I turisti americani confermano il loro fascino per il capoluogo toscano, seguiti dagli inglesi. 

Ma emergono anche i dati di booking.com, altro grande portale delle prenotazioni. Le destinazioni su cui Booking.com ha maggiore copertura e numero di ricerche sono le città d'arte (1280 strutture a Firenze, 278 Lucca, 244 San Gimignano, 200 Cortona, 174 Pisa, 173 Siena) ma negli ultimi anni anche località tradizionalmente meno orientate alla vendita online, come quelle di mare, si stanno sempre più appoggiando a Booking.com soprattutto per raggiungere la clientela internazionale (circa 100 strutture a Viareggio e 77 a Forte dei Marmi).

Ecco la diretta con hashtag #Bto2014