Lunedì 20 Maggio 2024

Brasile, rischio attacchi Via i capi della sicurezza

Migration

Rischiano fino a 24 anni di carcere, ma non si fermano. I sostenitori più radicali di Jair Bolsonaro, l’ex presidente brasiliano sconfitto alle elezioni da Ignacio Lula, hanno convocato sui social un’altra "mega-manifestazione nazionale per la ripresa del potere" per le prossime ore. Il governo ha già blindato gli edifici pubblici e preso misure di emergenza. Intanto iniziano a rotolare le prime teste per gli ultimi disordini di domenica: rimossi tutti i vertici delle forze di sicurezza di Brasilia.