1 Gli zingarettiani

La maggioranza zingarettiana dell’assemblea è formata dalle componenti più vicine all’ex segretario ma anche ad "Area dem" del ministro Franeschini. Insieme controllano il 7080 per cento del parlamentino e hanno la forza per eleggere da soli un nuovo segretario.

2 Base riformista

La corrente che fa capo a Luca Lotti e Lorenzo Guerini è quella che fa riferimento agli ex-renziani. Ha un discreto seguito e annovera al suo interno personaggi come il sindaco di Firenze Nardella e il presidente emiliano Stefano Bonaccini.

3 Sondaggi pro-Bonaccini

Secondo un sondaggio commissionato da “Agora’”, Bonaccini (foto), viene indicato come il preferito per la carica di segretario Pd, guidando la classifica con il 24% dei voti, seguito da Orlando al 21%, Zingaretti al 17% e da Enrico Letta al 14.