La piccola Mia Montefiori
La piccola Mia Montefiori

I tre sequestratori di Mia Montemaggi, la bambina di 8 anni rapita martedì nei Vosgi (est della Francia), hanno confessato alla polizia che all’origine della loro azione c’è Lola Montemaggi, la madre della piccola. Secondo quanto trapelato, i fermati sono schedati dai servizi e vicini all’estrema destra e ai movimenti "survivalisti" o prepper, gruppi che si tengono pronti a eventi catastrofici e possibili emergenze sanitarie. Sempre introvabile la bambina, che ormai si ritiene sia con la madre.