Cesare Battisti è stato trasferito dal carcere di Rossano a quello di Ferrara a causa di alcune condizioni di potenziale rischio della sua sicurezza. Nell’ultimo periodo, infatti, nella sezione in cui era recluso il terrorista dei Proletari armati per il comunismo condannato all’ergastolo per 4 omicidi – popolata anche da molti detenuti islamici – si era creato un clima di possibile tensione. Al suo arrivo nel carcere di Ferrara, Battisti ha annunciato la sospensione dello sciopero della fame.