Attaccato da uno sciame di vespe mentre era in montagna a passeggiare, l’ex calciatore Gunther

Mair è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santa Chiara di Trento in seguito allo shock anafilattico causatogli dalle punture. L’ex portiere, originario di Merano, sessantenne, tra gli anni ‘80 e ‘90 giocò nel Trento, nel Rovereto e nell’Arco.

Mair si trova ricoverato nel reparto di rianimazione, la prognosi resta riservata. Il calciatore attualmente allena le giovanili dell’US Levico Terme.