Roma, 3 dicembre 2019 - Platea d'eccezione per Amedeo Minghi che ieri si è esibito in Senato per la consueta apertura mensile di Palazzo Madama al pubblico insieme ad altri ospiti e con Lorella Cuccarini a fare da conduttrice. Minghi ha intrattenuto l'Aula con il suo cavallo di battaglia, tormentone del Festival di Sanremo del 1990, che il cantante portò all'Ariston con Mietta: 'Vattene Amore'. Lo spezzone del video in presa diretta è diventato virale sul web: le telecamere del Senato non hanno mancato di inquadrare la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, intenta a tenere il ritmo muovendosi a tempo, mentre Minghi intona il celebre ritornello "e allora ti chiamerò, trottolino amoroso e dudu dadada". La presidente è apparsa apprezzare l'esibizione.