Giovedì 18 Aprile 2024

Strage di Altavilla Milicia: perché nessuno aveva capito i segnali delle farneticazioni ‘diaboliche’

Il sindaco Pino Virga: “La famiglia era aiutata economicamente dal Comune”. Gli ultimi messaggi di Antonella Salamone a un’amica. “Ma poi non ha risposto più”

Strage di Altavilla Milicia (Palermo): Calogero Salamone, fratello di Antonella, accanto alle bare dei due nipoti

Strage di Altavilla Milicia (Palermo): Calogero Salamone, fratello di Antonella, accanto alle bare dei due nipoti

Altavilla Milicia (Palermo), 19 febbraio 2024 - Ad Altavilla Milicia (Palermo) nessuno aveva colto i segnali delle farneticazioni ‘diabolicheche ha portato alla strage in famiglia. Quell’ossessione che il demonio ‘possedesse’ i suoi. “Giovanni Barreca non faceva vita sociale - racconta al telefono a Qn.net il sindaco Pino Virga -. La moglie sì, ha lavorato per il Comune. La famiglia era conosciuta, erano note le necessità economiche. Si erano mossi gli assistenti sociali, la Caritas garantiva un sostegno alimentare”. Ma nessuno aveva mai colto altro. Nessuna confidenza, nessun cenno a quella farneticazione che il diavolo stava “mangiando” i suoi, questa l’ossessione di Barreca. 

Approfondisci:

Salassa (Torino), morto dopo esorcismo di rito islamico: 3 fermi. “Era posseduto dai demoni”

Salassa (Torino), morto dopo esorcismo di rito islamico: 3 fermi. “Era posseduto dai demoni”
Approfondisci:

Strage di Altavilla Milicia, Barreca ‘vede’ il diavolo in carcere. Cosa ha detto a un detenuto

Strage di Altavilla Milicia, Barreca ‘vede’ il diavolo in carcere. Cosa ha detto a un detenuto
Approfondisci:

Altavilla Milicia, Bruzzone: “Barreca non ha ucciso, vi spiego perché. Il ruolo della coppia”

Altavilla Milicia, Bruzzone: “Barreca non ha ucciso, vi spiego perché. Il ruolo della coppia”
Approfondisci:

Strage di Altavilla Milicia, il mistero della ‘setta’: ai pm i nomi dei fratelli di fede. Che cosa sapevano?

Strage di Altavilla Milicia, il mistero della ‘setta’: ai pm i nomi dei fratelli di fede. Che cosa sapevano?
Approfondisci:

Altavilla Milicia, i punti oscuri della strage in famiglia nell’ordinanza del gip. Le confidenze di Kevin agli amici

Altavilla Milicia, i punti oscuri della strage in famiglia nell’ordinanza del gip. Le confidenze di Kevin agli amici

Le preoccupazioni economiche erano state al centro degli ultimi messaggi che Antonella Salamone aveva scambiato con un’amica. “Lei era preoccupata per le sue condizioni economiche, poi all’improvviso non mi ha risposto più. Ho capito che qualcosa non andava”. “Antonella – aggiunge la donna – non mi aveva parlato di questa coppia”.

Il sindaco, che di professione fa l’avvocato, dice di aver visto quei due per la prima volta nelle foto sul giornale. La casa appartata dal paese ha favorito probabilmente tanti segreti inconfessabili. 

L’arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice, lasciando la camera ardente davanti alle bare dei fratellini, Emanuel e Kevin Barreca, ha messo in guardia: “Diffidiamo di tutti quelli che si inventano guaritori o santoni, diffidiamo tutti. Ma questo è anche il segno di una fragilità mentale e la conseguenza forse di una impostazione che noi occidentali ci siamo dati. Abbiamo rinunciato al vero volto di Dio e altri rischiano di prendere il sopravvento”.