2 feb 2022

A 15 mesi travolto e ucciso sul passeggino Centauro lo centra sulle strisce e fugge

Stavano attraversando sulle strisce pedonali vicino a una delle uscite del parco di Monte Claro quando la mamma e il suo bimbo di 15 mesi, Daniele Ulver, sono stati investiti da centauro alla guida di una "Yamaha TMax", in via Cadello a Cagliari. Il centauro, secondo un testimone, era in fase di sorpasso quando ha travolto il passeggino, trascinandolo per oltre 15 metri. Il bambino è morto sul colpo. Il motociclista è poi fuggito senza prestare soccorso. La mamma del piccolo è rimasta illesa, sotto choc, i medici del 118 l’hanno visitata con l’aiuto di uno psicologo. È scattata subito la caccia al "pirata", grazie all’aiuto di testimoni e di telecamere che avevano registrato l’investimento. Ma la ricerca è durata solo alcune ore: nella prima serata il motociclista si è presentato al commissariato della polizia stradale e si è costituito, ammettendo le proprie responsabilità. Su di lui pendono le accuse dì omicidio stradale e omissione di soccorso. Il centauro è un cagliaritano di 35 anni che ha raccontato di non aver proprio visto la mamma che spingeva il carrozzino sulle strisce pedonali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?