++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO? ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++ Anche un cane poliziotto della brigata cinofila della polizia tunisina � morto ieri nell'operazione delle forze di sicurezza al museo del Bardo di 
Tunisi. Lo riferisce il sito della radio tunisina Mosaique, che celebra "Akil, morto da eroe".
++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO? ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++ Anche un cane poliziotto della brigata cinofila della polizia tunisina � morto ieri nell'operazione delle forze di sicurezza al museo del Bardo di Tunisi. Lo riferisce il sito della radio tunisina Mosaique, che celebra "Akil, morto da eroe".

Roma, 19 marzo - C'è anche un eroe a quattrozampe nel dramma di Tunisi. Un eroe che si è sacrificato fino a perdere la vita. Si tratta di un cane poliziotto della brigata cinofila della polizia tunisina morto ieri nell'operazione delle forze di sicurezza al museo del Bardo. Lo riferisce il sito della radio tunisina Mosaique, che celebra «Akil, morto da eroe». Il cane lupo aveva un anno e mezzo ed è stato parte attiva nelle operazioni che hanno portato alla liberazione degli ostaggi.  Akil è stato ucciso dal fuoco dei terroristi. «Le forze speciali hanno lasciato il museo al termine dell'operazione, portando via il cane morto tra gli applausi della folla», scrive il sito che pubblica anche una foto della corpo del cane trasportato su una barella. 
Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net