Roma, 6 giugno 2015 – Questa mattina l'Associazione Animalisti Italiani Onlus - www.animalisti.it - e la presidente di Unica Beach Giusy Branella, hanno messo in atto un’azione di disobbedienza civile, invitando i cittadini in spiaggia a Giulianova con il cane e a stracciare le eventuali e illegittime contravvenzioni, contro la delibera del Comune giuliese che nega l'accesso degli animali, l'unico tra tutti quelli del litorale abruzzese ad essere inadempiente rispetto alla Legge Regionale 19 del 17/04/2014.

Siamo venuti qui con i cani per far ritirare una delibera illegittima e vergognosa e consentire l'accesso agli animali in almeno un tratto di spiaggia libera, come stabilito dalla Legge Regionale 19 del 2014” ha detto Walter Caporale, presidente dell’Associazione Animalisti Italiani Onlus e per dieci anni Consigliere Regionale in Abruzzo.  “Abbiamo chiamato più volte vigili e carabinieri per farci multare, strappare le multe e portare il sindaco in tribunale, ma nessuno si è fatto vivo".

Altro aspetto gravissimo: la spiaggia a sud del molo sud del porto di Giulianova, tra il Lido Paola e la Scuola Canottieri di Giulianova, dove si è svolta la protesta, non è dotata di passerella per consentire l'accesso ai disabili e nega di fatto un diritto sancito dalla Costituzione. “Siamo stati in compagnia di una ragazza disabile che era venuta con il cane e con noi - ha sottolineato ancora Caporale - Questa ragazza è dovuta andar via insieme con la madre perché non poteva entrare in spiaggia dato che mancano le passerelle d'accesso per i disabili.  Vergogna! Torneremo a manifestare con i cani, in spiaggia, domenica 21 giugno dalle ore 17, a Giulianova: il sindaco deve ritirare la delibera!"

Prima dell'azione di disobbedienza civile,  Unica Beach e Animalisti Italiani Onlus hanno organizzato un gazebo di raccolta firme in Piazza Fosse Ardeatine, che proseguirà tutti i fine settimana, per chiedere ai cittadini il proprio sostegno contro la delibera illegittima. La spiaggia a sud del molo sud del porto di Giulianova, tra il Lido Paola e la Scuola Canottieri di Giulianova "era stata individuata dalla stessa amministrazione comunale per il libero accesso ai cani ma la giunta ha deciso di revocare tale permesso, istituendo divieti in tutto il litorale giuliese e diventando inadempiente rispetto alla Legge Regionale" ha spiegato Giusy Branella, presidente di Unica Beach. "Una contraddizione evidenteaggiunta al fatto che questa mattina nessuno è venuto a multarci nonostante fossimo in spiaggia con i nostri cani. Nelle prossime settimane ci sarà l'inaugurazione di Unica Beach proprio in questa spiaggia e ci aspettiamo che la reazione sia la stessa di questa mattina", ha poi aggiunto.
L'associazione invita i cittadini a scrivere al sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro contro la delibera illegittima. Sotto l'indirizzo mail:
f.mastromauro@comune.giulianova.te.it