Bologna, 18 maggio 2017 - Emozioni al cardiopalma in questa ultima giornata del campionato di Serie B. L’Hellas Verona, grazie allo 0-0 ottenuto al “Manuzzi” di Cesena, ritorna in Serie A dopo un solo anno di purgatorio. La Spal, già promossa nella scorsa giornata, grazie alla doppietta di Zigoni batte in rimonta il Bari per 2-1 (i galletti si sono portati in vantaggio con Galano) e conferma la prima posizione.

Serie B, la classifica 

Vittoria inutile quella del Frosinone. I ciociari superano 2-1 la Pro Vercelli ma dovranno passare per la roulette russa dei play-off. Ciofani e l’autogol di Legati mandano avanti gli uomini di Marino mentre La Mantia, nella ripresa, dimezza lo svantaggio. Successo importante in chiave quarto posto quello del Perugia: gli uomini di Bucchi centrano i tre punti contro la Salernitana con il risutato di 3-2. Coda, con la complicità di Brignoli, spaventa gli umbri poi Ricci e Di Carmine completano il sorpasso. Nella ripresa, poi, Terrani sigla il 3-1 e Ronaldo, con un missile dalla distanza, firma il secondo gol dei granata. Il Benevento espugna per 3-0 (Puscas, Falco e Ceravolo) l’Arena Garibaldi di Pisa e, adesso, nel quarto di finale play-off affronterà lo Spezia, che a sua volta sbanca il “Menti” di Vicenza. I berici, al contrario, retrocedono in Lega Pro.

Regolamento playoff e playout

Caduta fragorosa ma indolore quella del Cittadella: gli uomini di Venturato escono con le ossa rotte dal “Comunale” di Chiavari - la Virtus Entella vince per 4-1 - ma parteciperanno comunque alla post-season. L’avversario dei veneti nel quarto di finale sarà il Carpi: gli uomini di Castori archiviano facilmente la pratica Novara grazie ai gol di Concas e Mbakogu.

Se i play-off alla fine si disputeranno, gli spareggi per non retrocedere, al contrario, non ci saranno. Infatti, le vittorie dell’Avellino (2-1 al Latina), della Ternana (1-2 contro l’Ascoli) e del Brescia ai danni del Trapani (2-1) fanno si che il distacco tra quartultima e quintultima sia di 5 punti (le fere a quota 49 e gli stessi siciliani a quota 44). Gli uomini di Calori, quindi, salutano la cadetteria dopo aver sfiorato la massima serie nella scorsa stagione.

 

Serie B 42a Giornata

Ascoli-Ternana 1-2 8' Gigliotti (A), 65’ Avenatti (T), 68’ Falletti (T)

Avellino-Latina 2-1 33' Insigne R. (L), 71’ Ardemagni (A), 82’ Castaldo (A)

Brescia-Trapani 2-1 3' Torregrossa (B), 18' Caracciolo And. (B), 80’ Curiale (T)

Carpi-Novara 2-0 8' Concas (C), 36' Mbakogu (C)

Cesena- Hellas Verona 0-0

Frosinone-Pro Vercelli 2-1 13' D.Ciofani (F), 28' aut. Legati (F), 58’ La Mantia (PV)

Perugia-Salernitana 3-2 30' Coda (S), 32' Ricci (P), 46’pt Di Carmine (P), 54’ Terrani (P), 57’ Ronaldo (S)

Pisa-Benevento 0-3 51’ Puscas, 63’ Falco, 95’ Ceravolo

Spal-Bari 2-1 13' Galano (B), 23’ e 89’ Zigoni (S)

Vicenza-Spezia 0-1 11' Giannetti

Virtus Entella-Cittadella 4-1 20’ e 43' Tremolada (VE), 27' Catellani (VE), 33' Diaw (VE), 74’ Chiaretti (C)

Classifica dopo la 42a giornata: Spal 78*; Hellas Verona* e Frosinone** 74; Perugia** e Benevento** (-1) 65; Cittadella** 63; Carpi** 62; Spezia** 60; Novara 56; Salernitana e Virtus Entella 54; Bari e Cesena 53; Brescia 50; Ascoli, Avellino (-3), Pro Vercelli e Ternana 49; Trapani*** 44; Vicenza*** 41; Pisa*** (-4) 35; Latina*** (-7) 32.

*promosse in Serie A; **qualificate ai play-off; *** retrocesse in Lega Pro