ROMA, è stata acquistata attraverso un’asta pubblica per 13,3 milioni di euro la tenuta a San Donato in Perano, tra Gaiole in Chianti e Radda, che fa entrare ufficialmente Frescobaldi nel Chianti Classico, e in una delle zone più vocate della denominazione del gallo nero. La tenuta, di circa 250 ettari, ne ha 52 di Chianti classico esposti a Sud, con altitudini comprese tra i 400 e i 600 metri. L’azienda è anche dotata di un’ampia cantina, recentemente costruita, adatta sia per la vinificazione che per l’affinamento. «Abbiamo avuto l’occasione di conoscere le elevate potenzialità dell’azienda conducendola – precisa Lamberto Frescobaldi, Presidente della Frescobaldi – già dalla primavera 2014. Questo ci permetterà, nel 2018, di presentare la vendemmia 2015. Un’annata estremamente qualitativa che ha prodotto vini di grande complessità e longevità. Il vino di riferimento dell’azienda sarà la Gran Selezione, a cui se ne affiancheranno altri due, tutti compresi nella denominazione del Chianti Classico».