Roma, 19 maggio 2017 - Gag o realtà? Fatto sta che a Gazebo, proprio alla vigilia dell'ultima puntata della stagione (in onda stasera alle 21.20 su Raitre) i soliti ignoti hanno fatto sparire le urne con i voti delle primarie del Movimento Arturo.


Impossibile quindi decretare il vincitore - tra Makkox, Diego Bianchi alias Zoro e Andrea Salerno, neodirettore de La7 - del partito-tormentone mediatico che in pochissimo ha conquistato il web a livello mondiale. "Ci hanno lasciato le calamite", twitta Makkox.

E' subito partito, ovviamente su Twitter, il sondaggio:

Comunque sia, anche se il Movimento Arturo resterà per il momento senza leader e rimarrà al potere il triumvirato, show must go on, come si dice: stasera Gazebo riavvolge il nastro delle storie raccontate in questa edizione e ripropone servizi su vari temi, dal terremoto che ha colpito il Centro Italia alle lotte degli operai dell'Alcoa, dal 'caso-Morandi' (il più grande risponditore sui social al mondo) ai profughi siriani conosciuti in Grecia e accolti in Germania.

Non manca, inoltre, l'attualità degli ultimi giorni, raccontata attraverso immagini, video e una speciale "Social Top Ten", mentre in studio si ritrovano tutti i protagonisti del programma: Marco Dambrosio Makkox per le vignette, i giornalisti Francesca Schianchi e Marco Damilano per i commenti, Mirko Matteucci - Missouri 4 alla "guida" del Paese - e la resident band capitanata da Roberto Angelini per la musica. Ospiti musicali della puntata sono James Taylor e Angela Baraldi.