Lecce, 13 settembre 2017 -  Pochi secondi dopo l'uscita online della notizia della confessione di omicidio, fatta dal fidanzato di Noemi Durini, la studentessa 16enne scomparsa il 3 settembre da Specchia, nel leccese, sulla pagina Facebook della giovane vittima si è scatenato il dolore e la rabbia di amici e semplici internauti. E' nato anche un gruppo Fb: "Giustizia per Noemi".

Tantissimi i post sul profilo di Noemi, sia sul Diario che nelle Foto che la ritraggono col fidanzato, in ricordo della sedicenne uccisa, ora che la sua triste sorte è stata svelata: "Vivi tra gli angeli, piccola"; "Riposa in pace"; "Piccolo angelo". "Scrivendo avevi parlato chiaro.....povera piccola..tu possa riposare in pace......". Ma soprattutto colpiscono i post contro il 17enne, che non viene mai menzionato, ma da tutti preso di mira, offeso e minacciato per l'orribile crimine commesso. 

Il senso di dolore misto alla voglia di giustizia sul web si trasforma parole pesanti, piene di odio: "Per quel che mi riguarda è bene che resti in carcere perche quando uscirai da li tutto il salento ti dara la caccia e ti fara fuori..."; "Bastardo verme!!!!Devono lasciarti nel paese altro che carcere....Devono staccarti un pezzo di carne ogni 5 minuti li morti ca tieni!!!!!!!"; "Marcisci in carcere maledetto vigliacco. Vergognati e nascondi la testa sotto terra per quanto fai schifo, non puoi neanche essere definito 'uomo'. Le ragazze non vanno neanche sfiorate per nessun motivo"; 

Noemi Durini, uccisa a 16 anni dal fidanzatino

Altra cosa evidente, scrutando i post sul sito Facebook di Noemi, è che amici e conoscenti, già nei primi giorni dalla scomparsa, avevano capito, e anche in questo casa senza mai nominare il ragazzo, sospettavano di lui e della sua versione dei fatti: "Una ragazza non si alza così poi di mattina presto e andare via... ce sempre un motivo. E sicuramente qualcuno sa qualcosa.... Ma nn parla. Tipo il ragazzo"; "Secondo me questo post parla da se... Non conosco nessuno dei due... Ma secondo me il ragazzo centra qualcosa"; "raga 2 sono le cose è lo sappiamo già...di certo non è scappata perchè se la vagnona a lassatu tutto a casa cell ecc...vuoldire che voleva chiarire in pochi minuti...quindi o l'aje sequestrata ..o la seconda opzione che non voglio dire ...si sa quando uno ti alza le mani cosa fa alla fine poi no? ecco...io spero più che sia la prima opzione"; "FATE 2+2.... LEI È SCOMPARSA E PARLAVA POCO PRIMA COSÌ DI AMORE....INDAGATE!!!!". Quasi urlato questo messaggio nei primi giorni dalla scomparsa di Noemi. 
 

NOEMI2_25314223_164752

Anche sul profilo Facebook del fidanzatino 17enne iniziano ad arrivare le parole risentite dei navigatori: "Devi morire bastardoooooo e devi soffrire tantissimo!!!!"; "Marcirai in galera meriti tt il male pezzo di m.. te e chi ti ha aiutato!in galera ne vedrai delle belle morirai lentamente e con dolore!!"; "Fai questo post è intanto l'avevi già ammazzata da 4 giorni e tene stavi li come se non fosse successo niente a fare questi post del c... da falso maledetto devo solo morire male tu e chi ti ha creato sei una m... hai tutto il mondo contro schifezza solo con le femmine pezzo di merda non sai nemmeno cosa vuol dire amare figlio figlio di..."; "Lurido cane a manu nostra ivi ccappare!"; "Fidanzatino...ragazzino...... un c.... se una persona "ammazza "a qualunque età non ha diritto ad essere giudicato come " minore" .....brutta bestia"; 

"Ti auguro di non trovare piu pace ne gioia ma solo dolore e dannazzione per il resto Della tua misera vita"; "Prima che essere la tua fidanzata era una ragazza di 16 anni con dei sogni,con una vita davanti. Hai voluto distruggere tutto ciò che di bello la vita le aveva riservato. Sei un assassino e spero che sarà fatta giustizia. Vergognati"; "Sono una mamma e abito in provincia di Bergamo. Se fossi stata tua madre, non ti avrei protetto da ciò che hai fatto. Ma dove trovavi il coraggio di picchiarla?". Il flusso di post contro il giovane non sembra arrestarsi.