Xi a Putin, 'dobbiamo resistere a interferenze straniere'

Al centro del colloquio Medio Oriente e Ucraina

Xi a Putin, 'dobbiamo resistere a interferenze straniere'
Xi a Putin, 'dobbiamo resistere a interferenze straniere'

La Cina e la Russia devono difendere risolutamente la loro sovranità e resistere alle "interferenze di forze esterne nei loro affari interni", ha detto oggi il presidente cinese Xi Jinping in un colloquio telefonico con quello russo Vladimir Putin. Lo riferisce l'agenzia russa Ria Novosti citando la televisione cinese Cctv. La situazione in Medio Oriente, in Ucraina e nella regione Asia-Pacifico è stata discussa nel colloquio telefonico odierno tra il presidente russo Vladimir Putin e quello cinese Xi Jinping, secondo quanto riferito dal servizio stampa del Cremlino. Sul Medio Oriente, ha detto la presidenza russa, le visioni di Pechino e Mosca "coincidono completamente", essendo entrambe favorevoli ad una "soluzione politica e diplomatica del problema palestinese nel quadro legale internazionale". Parlando della situazione nel quadrante Asia-Pacifico, Putin ha confermato la sua posizione sulla questione di Taiwan a favore della politica di "una Cina", conclude il Cremlino in un comunicato.