Sabato 18 Maggio 2024

Meloni, contro Roccella gridano libertà poi censurano una donna

Stamattina spettacolo ignobile, tutti i partiti condannino

Meloni, contro Roccella gridano libertà poi censurano una donna

Meloni, contro Roccella gridano libertà poi censurano una donna

"Piena e incondizionata solidarietà a Eugenia Roccella. Lo spettacolo andato in scena questa mattina è ignobile. Ancora una volta è stato impedito ad un Ministro di intervenire e di esprimere le proprie idee". Lo denuncia la premier Giorgia Meloni. "Responsabile - sottolinea - è un gruppo di contestatori che si riempiono la bocca delle parole libertà, rispetto e autodeterminazione delle donne, ma poi amano la censura e impediscono ad una donna di parlare perché non ne condividono le idee. Mi auguro che tutte le forze politiche abbiano il coraggio di esprimere solidarietà e di condannare, senza se e senza ma. È ora di dire basta",