Giovedì 13 Giugno 2024
LUCA RAVAGLIA
Tech

Sky lancia Sky Stream, canali e piattaforma in un unico device

Dal 3 giugno sarà lanciato il nuovo servizio che renderà più semplice la navigazione fra canali, contenuti Sky e app

Film Sky gennaio

Film Sky gennaio

Milano, 29 maggio 2024 – C’erano i tempi in cui dopo cena ci si buttava tutti sul divano, col telecomando in mano e una decina di canali tv tra i quali scegliere. Questione di un attimo. Sembra preistoria, sia per via dei dispositivi che oggi sono in grado di tenere compagnia allo spettatore, sia per la sterminata offerta di soluzioni offerte, in diretta come on demand.

Enormi opportunità, con una ineludibile criticità: il mondo delle piattaforme è un labirinto nel quale tanti utenti rischiano di perdersi, magari finendo tra le braccia di Morfeo prima ancora di aver deciso cosa guardare. Il tema è noto, a partire da chi nello sterminato mondo dell’intrattenimento opera e compete quotidianamente, con l’intento di fornire risposte nuove a bisogni fino all’altro ieri inimmaginabili. Cosa chiede oggi il consumatore di contenuti televisivi e multimediali? A braccetto con la qualità del prodotto, ci sono semplicità e funzionalità della fruizione. In quest’ottica arriva la nuova soluzione firmata Sky, che dal 3 giugno promette di ottimizzare e razionalizzare l’offerta messa a disposizione degli utenti attraverso ‘Sky Stream’, una ‘scatoletta’ pensata per integrare i contenuti, sia in diretta che on demand, di Sky, ma anche dei principali canali in chiaro e delle app.

Come funziona

Alla base di tutto c’è il software Entertainment Os – sviluppato grazie alla tecnologia di Comcast –, lo stesso delle tv Sky Glass, ora disponibile in un box piccolo e maneggevole. Con Sky Stream tutti i contenuti Sky, delle principali app – tra cui Netflix, Disney+, Prime Video, Dazn, RaiPlay, Discovery+, Paramount+, Apple TV+ e Mediaset Infinity – oltre ai principali canali in chiaro, saranno visibili in un'unica interfaccia, controllabile anche con la voce. Basterà pronunciare, ad esempio, il nome del proprio attore preferito per veder comparire, insieme, i suoi film e le sue serie disponibili sulle diverse piattaforme. Tutto sarà quindi a portata di mano, senza dover passare da un’app all’altra. Per non perdersi nemmeno un minuto anche in caso di qualche imprevisto che impone di allontanarsi dallo schermo sarà inoltre possibile mettere in pausa la tv e, con la funzione ‘Restart’, far ripartire dall’inizio il programma in onda, anche in diretta e sui principali canali in chiaro. Ogni componente della famiglia avrà poi a disposizione una playlist personale, dove raccogliere i contenuti preferiti, offerti anche in 4K per poter approfittare del massimo della definizione.

Cosa serve

Sky Stream si installa in pochi minuti, ha dimensioni ridotte, è leggero e si collega facilmente a ogni televisore. Non ha bisogno di parabola o dell’intervento di un tecnico, si riceve direttamente a casa e per iniziare a utilizzarlo basta collegarlo alla propria rete domestica.

Quanto costa

Sky al momento non ha diffuso i prezzi del nuovo prodotto, che saranno dunque comunicati in occasione del lancio previsto nei prossimi giorni. “In un mondo in cui le persone hanno sempre più scelta – commenta Andrea Duilio, amministratore delegato di Sky Italia – quasi la metà dei consumatori afferma di avere difficoltà a decidere cosa vedere. Proprio per questo è nato Sky Glass che, con il suo sistema operativo all’avanguardia, permette di risolvere questo problema e risparmiare tempo. Oggi, con Sky Stream, portiamo questa esperienza innovativa su qualsiasi TV, dando a tutti la possibilità di trovare il contenuto giusto tra le varie app, Sky e i principali canali in chiaro in modo semplice e immediato. Scegliere cosa vedere sarà davvero facile per tutti”.