Lunedì 20 Maggio 2024

Un lago di lava su Io, la luna di Giove: l’ultima scoperta della Nasa. Cosa sappiamo

Largo più di 200 chilometri, è stato fotografato dalla navicella Juno. Il satellite è l’oggetto geologicamente più attivo del sistema solare

Io, uno dei satelliti di Giove

Io, uno dei satelliti di Giove

Roma, 24 aprile 2024 – Grande lago di lava scoperto dalla Nasa su Io, che rappresenta una delle quattro lune più grandi che ruotano attorno a Giove. Grazie alle foto fornite dalla navicella Juno tra dicembre 2023 e febbraio 2024, è stato individuato un gigantesco lago, largo 200 chilometri, ricoperto di magma. Denominato ‘Loki Patera’,  è composto da una serie di isole situate nel centro. Il magma in superficie appare così liscio da ricordare l’ossidiana.

Con più di 400 vulcani attivi sulla superficie, Io è l’oggetto geologicamente più attivo del sistema solare. Le eruzioni riversano nello spazio, fino a 300 chilometri, grandi quantità di materiale vulcanico. Secondo gli studi, sembra che Io sia attivo da miliardi di anni. Il gas maggiormente espulso dalle eruzioni dei suoi vulcani è il solforo e si stima che ne abbia già perso tra il 94% e il 99%.

Essendo il più vicino a Giove tra i satelliti medicei, viene costantemente spremuto e schiacciato dall’enorme attrazione gravitazionale del pianeta. Ciò provoca un costante surriscaldamento della sua superficie e ha permesso la produzione di una dimensione vulcanica definita unica.