iPhone 14 come regalo di Natale? L’impresa è (quasi) impossibile

Mentre i tempi per le consegna dello smartphone di Apple si allungano negli store online e in quelli fisici, arriva anche la conferma degli analisti: trovare un nuovo iPhone per Natale sarà molto difficile

Complici le chiusure e i disordini dovuti ai lockdown Covid nello stabilimento Foxconn di Zhengzhou, in Cina, la fabbrica di assemblaggio di iPhone più grande al mondo, la consegna dei nuovi smartphone di Apple procede a rilento. Trovare un iPhone 14 e in particolare uno dei due modelli Pro sarà molto difficile per chi aveva scelto il dispositivo come regalo di Natale.

iPhone 14 esposti in un negozio (Ansa)
iPhone 14 esposti in un negozio (Ansa)

Le stime degli analisti

Non ci sono soltanto le immagini dei tafferugli degli operai della Foxconn a confermare che la produzione degli iPhone ha evidenti problemi in questa fine del 2022. Un’ulteriore conferma arriva dal sempre ben informato sui fatti di Cupertino Ming-Chi Kuo che, con un post dal suo profilo Twitter, ha spiegato come sarà impossibile per Apple soddisfare la richiesta di dispositivi per le festività natalizie. Secondo Kuo, infatti, a voler tra le mani l’iPhone 14 e i suoi modelli Pro saranno tra gli 85 e i 90 milioni di utenti in tutto il mondo mentre l’offerta sul mercato che può mettere a disposizione Cupertino si aggira intorno ai 70 milioni di smartphone. Una carenza di dispositivi testimoniata anche dalle consegne stimate sull’Apple Store per gli iPhone 14: circa 4 settimane. 

Gli utenti sceglieranno altri dispositivi

La mancanza di iPhone 14 e iPhone 14 Pro per le festività avrà ripercussioni negative anche sulla casse di Apple. Come spiega sempre Ming-Chi Kuo, gli utenti che non riusciranno a mettere le mani sull’ultimo smartphone di Cupertino entro Natale non aspetteranno oltre, preferendo un dispositivo di un’altra marca o, più semplicemente, rinunciando completamente all’acquisto. In termini economici questo problema con l’approvvigionamento di nuovi smartphone potrebbe tradursi per Apple con un calo dei ricavi stimato intorno al 20-30% per l’ultimo trimestre del 2022. Per evitare per i prossimi anni problemi simili, chiosa Kuo, Apple starebbe pensando di diversificare la produzione dell’iPhone 15 in più stabilimenti.