Non solo fango e sabbia: Wout Van Aert domina anche sulla neve. Nell’inedita e durissima prova di coppa del Mondo di Vermiglio, in Val di Sole, su un percorso che non ha risparmiato cadute nemmeno al vincitore, il fenomeno belga fa corsa solitaria, firmando il terzo successo su altrettante gare. Alle spalle di Van Aert chiude il belga Vanthourenhout a 49’’, terzo il britannico Pidcock a un minuto e mezzo. Primo azzurro il ventunenne Filippo Fontana, 15° a 6’, davanti a Bertolini, Dorigoni e Cominelli.

a. cos.