di Riccardo Galli Vale c’è. E con lui c’è anche il fratello, Luca Marini. Sceneggiatura perfetta per chiudere (questa volta definitivamente) la stagione delle corse e delle sportellate, quella che i due fratelli hanno messo in atto in occasione della festa-sagra-competizione della "100 km dei Campioni" al Ranch di Vale e che proprio la coppia Rossi-Marini ha vinto. Primi i due fratelli padroni di casa, più forti di...

di Riccardo Galli

Vale c’è. E con lui c’è anche il fratello, Luca Marini. Sceneggiatura perfetta per chiudere (questa volta definitivamente) la stagione delle corse e delle sportellate, quella che i due fratelli hanno messo in atto in occasione della festa-sagra-competizione della "100 km dei Campioni" al Ranch di Vale e che proprio la coppia Rossi-Marini ha vinto. Primi i due fratelli padroni di casa, più forti di tutti sullo sterrato, mettendosi alle spalle le venti squadre a coppia composte da piloti di MotoGp, Moto2, Moto3, Superbike e non solo. Si corre per divertirtisi alla "100 km", ma anche per vincere perché sul podio c’è sì la coppa, ma c’è anche il... prosciutto. E poi la grigliata, la festa di fine giornata che profuma (oltre che di ottime bistecche) di vacanze, di motori spenti e poi da ricaricare in vista della stagione che verrà. Rossi e Marini hanno vinto fra sorrisi, foto ricordo e affettati, alle loro spalle la coppia Bartolini-Manzi, mentre l’attesissimo ex rivale ed ex nemico, Jorge Lorenzo (in abbinamento con Foggia) si è piazzato settimo. Soddisfatto, sia chiaro, per la due giorni del Ranch, per l’accoglienza di Rossi e per il divertimento di una gara del tutto originale.

Un po’ più indietro l’altro ex compagno in Yamaha, oggi uomo Aprilia, Vinales. Tutto questo senza dimenticare che Luca Marini è stato il vero mattatore della due giorni del Ranch, dopo aver vinto la gara in notturna dell’"Americana", sabato sera. Podio e festa, dunque, e tanti saluti a Valentino che da oggi inizia le sue prime vacanze da ex pilota di MotoGp. Poi a inizio gennaio ecco il primo appuntamento con le quattro ruote con l’ormai classica partecipazione alla "12 Ore del Golfo" nella gara di Gt Endurance con la Ferrari 488 Gt3 del Team Kessel. Ferrari timbrata con il numero 46. L’equipaggio per la sfida che si correrà ad Abu Dhabi vedrà anche questa volta Rossi insieme al fratello Luca e all’amico e compagno di mille avventure Uccio Salucci.

Poi Valentino deciderà quale sarà il suo futuro nelle corse. Sul piatto la possibilità di partecipare alla 24 ore di Spa o la 24 ore di Le Mans, nella Gt Endurance.