Giampaolo Pazzini, 36 anni: era svincolato da agosto dopo 5 stagioni col Verona
Giampaolo Pazzini, 36 anni: era svincolato da agosto dopo 5 stagioni col Verona

Il Pazzo dice basta. Giampaolo Pazzini, classe 1984, lascia e saluta il calcio dopo una carriera lunga 17 anni e piena di gol: quasi 200, con le maglie di Atalanta, Fiorentina, Sampdoria, Inter (con cui l’unico trofeo, la Coppa Italia 2010-11), Milan, Verona, Levante e ancora Verona, senza dimenticare quelle azzurre, dall’Under 16 fino a quella della Nazionale maggiore. "Ciao Calcio – scrive su Instagram l’attaccante di Pescia –. Sono passati più di 30 anni da quando ci siamo conosciuti... Ero un bambino la prima volta che ho stretto un pallone tra le mani e da allora è diventato per me come un amico inseparabile. Ero un ragazzino come tanti, con una vita davanti, mille sogni nel cassetto e che sperava di diventare un giorno un calciatore di serie A. Guardavo i grandi campioni in tv e con loro sognavo la maglia azzurra della Nazionale, la magia degli stadi pieni di tifosi e la Champions League; ma mai avrei pensato che un giorno tutto ciò diventasse realtà e che grazie a te potessi vivere così tante emozioni. Quel bambino pian piano si è fatto grande e grazie a te ha realizzato uno ad uno tutti i suoi sogni e sai cosa ti dico? Che è stato tutto pure più bello di come me l’immaginavo! Adesso però – continua nella sua lettera il ‘Pazzo’ – siamo arrivati alla nostra resa dei conti ed è giunto il momento di lasciarti riposare, penso sia giusto così".