Novak Djokovic (ANSA)
Novak Djokovic (ANSA)

Belgrado (Serbia), 16 giugno 2020 – La notizia che rimbalza dalla Serbia è di quelle che fanno rumore: nei giorni scorsi, infatti, Novak Djokovic sarebbe venuto a stretto contatto durante un evento legato alla pallacanestro con il cestista Nikola Jankovic, risultato poi positivo al test del Coronavirus pur essendo asintomatico. Ora resta da capire se questo contatto sia stato sufficiente (i compagni di Jankovic sono stati messi in isolamento) per costringere a mettersi in quarantena e a sottoporsi al test del coronavirus il numero uno della classifica ATP del tennis mondiale che lo scorso weekend ha partecipato alla prima dell’Adria Tour, organizzata proprio grazie al suo contributo a Belgrado e vinta dallo svizzero Dominic Thiem.

Djokovic – che nei mesi passati si è detto contrario alla possibilità del vaccino obbligatorio per tornare a viaggiare e giocare – ha però fatto discutere anche sui social per la festa fatta in discoteca a seguito di questa due giorni tennistica nella quale non ha brillato. Il serbo, infatti, si è esibito in balli e festeggiamenti assieme ad altre personalità dello sport serbo e non solo senza quelle particolari precauzioni che sarebbero necessarie in questo momento particolare in cui il coronavirus ancora circola nel mondo. Un comportamento giudicato poco prudente da molti utenti che però si augurano ovviamente che il loro beniamino esca senza conseguenze da questa vicenda.