Simone Canestrelli, 21 anni
Simone Canestrelli, 21 anni

Ancora guai per Benjamin Mendy. Il difensore del Manchester City è stato incriminato per altri due reati di violenza sessuale. Il nazionale francese, che attualmente si trova in stato di detenzione nel carcere Altcourse di Liverpool, dovrà presentarsi oggi davanti alla Stockport Magistrates’ Court per rispondere a sei capi di imputazione, di violenza e abusi sessuali, contenuti nelle denunce di quattro giovani donne. Le presunte violenze sarebbero state compiute tra l’ottobre 2020 e l’agosto 2021. Mendy è un giocatore del Manchester City dal 2017 quando era stato acquistato dal Monaco. A seguito delle accuse ricevute, il 27enne difensore è stato sospeso dal suo club. In totale diventano così 6 le accuse di stupro e una di aggressione sessuale. Mendy era stato "messo" in stato di detenzione provvisoria alla fine di agosto. Il suo club lo aveva sospeso pochi minuti prima che la polizia annunciasse il suo arresto. All’origine delle denunce sono quattro donne, tutte di età superiore ai 16 anni. Per ingaggiare Mendy, tornato al Marsiglia e per una stagione al Monaco, il City aveva sborsato 52 milioni di sterline (circa 60 milioni di euro), rendendo all’epoca il giovane laterale francese il difensore più costoso della storia.