Una spettacolare partenza di gruppo per l’endurance a San Rossore: l’Italia sarà ancora una volta al centro dell’attenzione con i campionati mondiali
Una spettacolare partenza di gruppo per l’endurance a San Rossore: l’Italia sarà ancora una volta al centro dell’attenzione con i campionati mondiali
di Paolo Manili Fine settimana affollatissimo di eventi internazionali, tutti importantissimi, segno che la "ripresa" è cominciata. Presentato ieri nella conferenza stampa a Palazzo Gambacorti di Pisa, sta per scattare all’Ippodromo di San Rossore il Longines Fei Endurance World Championship 2021 che domani vedrà i migliori campioni della specialità (81 binomi da 32 nazioni di ben 5 continenti, 13 delle quali al via con la squadra) impegnati sui 160 chilometri del percorso...

di Paolo Manili

Fine settimana affollatissimo di eventi internazionali, tutti importantissimi, segno che la "ripresa" è cominciata. Presentato ieri nella conferenza stampa a Palazzo Gambacorti di Pisa, sta per scattare all’Ippodromo di San Rossore il Longines Fei Endurance World Championship 2021 che domani vedrà i migliori campioni della specialità (81 binomi da 32 nazioni di ben 5 continenti, 13 delle quali al via con la squadra) impegnati sui 160 chilometri del percorso all’interno dello spettacolare Parco di San Rossore e Massaciuccoli.

Tra i fuoriclasse al via si contano due campioni mondiali come gli spagnoli Punti Dachs e Maria Alvarez Ponton, nonché Alex Luque Moral e Sheikh Nasser Bin Hamad Al Khalifa (Bahrain), rispettivamente argento e di bronzo al Mondiale 2016 di Samorin. L’Italia schiera la Cianferoni, Fava, la Gaiani, la Malta e Serioli.

"Grande apprezzamento per lo sforzo organizzativo del comitato organizzatore (sistemaeventi.it del già campione mondiale Gianluca Laliscia) e della Federazione italiana" è stato espresso da Christina Abu-Dayyeh, Endurance director della Federazione internazionale (Fei). Assai articolata la copertura mediatica: la cerimonia d’apertura è stata trasmessa ieri in diretta integrale su Fei tv, Unire Sat (canale 220 di Sky), 50 Canale, sui siti della Fise, ovviamente su quello ufficiale dell’evento (www.ewc2021.com) e sulla pagina Facebook @italiaendurance. Domani la gara sarà su Fei Tv per ben 15 ore di diretta.

Intanto a una settima dal Csio di Roma-Piazza di Siena (oggi alle ore 14 la conferenza stampa sul campo) la Fei ha ridisegnato completamente il programma della Nations Cup di salto ostacoli, circuito falcidiato dalle cancellazioni: non più 4 ma solo 3 tappe utili da disputare per ciascuna delle 10 nazioni di prima Divisione (squadre di 4 cavalieri), l’Italia parteciperà a San Gallo (36 giugno), La Baule (1316 giugno) e Sopot (1720 giugno).

A San Gallo andranno Alfonso, Bucci, Camilli e Garolfalo. Tutte e 10 le squadre del circuito accederanno alla finale di Barcellona (1-3 ottobre), l’ultima classificata retrocederà nel circuito Eef. Il week end presenta ancora tre appuntamenti di rilievo: a Madrid il Longines Global Champions Tour & League (sabato il GP), a Gorla Minore il Csi "tre stelle" e a Cattolica il campionato italiano di dressage con il record di ben 160 concorrenti in campo, e le tappe di Coppa Italia di dressage e para dressage.