MERET 7. Pronto su CR7 e Bentancur, non fa per nulla rimpiangere Ospina. Para il rigore a Dybala e mette la strada in discesa per il trionfo, DI LORENZO 6. Per gli svolazzi, passare altrove. Però ci mette prontezza e intelligenza per spegnere sul nascere le idee bianconere. MAKSIMOVIC 6,5. Tiene alto il reparto puntando molto sull’anticipo. Nel finale quasi trova il colpo del ko di testa. KOULIBALY 6,5 . Di gomito, di anca, di...

MERET 7. Pronto su CR7 e Bentancur, non fa per nulla rimpiangere Ospina. Para il rigore a Dybala e mette la strada in discesa per il trionfo,
DI LORENZO 6. Per gli svolazzi, passare altrove. Però ci mette prontezza e intelligenza per spegnere sul nascere le idee bianconere.
MAKSIMOVIC 6,5. Tiene alto il reparto puntando molto sull’anticipo. Nel finale quasi trova il colpo del ko di testa.
KOULIBALY 6,5 . Di gomito, di anca, di pura stazza quando non è la tecnica a decidere: sa sempre come opporsi ai pericoli in arrivo.
MARIO RUI 6,5 . Avvio in sordina poi la fiammata che quasi frutta un rigore. Imbavaglia Douglas Costa: roba da vero big, anche se poco appariscente.
FABIAN RUIZ 6 . Classe dispendata a intermittenza: gran tuttocampista, certo, ma potrebbe incidere di più. Perché in avanti il tridente non viene innescato.
DEMME 5. Lungamente fagocitato dal pressing bianconero, sembra scomparire. Persino Dybala arretra per evitare che prenda palla. Però la squadra gira lo stesso.
ZIELINSKI 6,5. Pimpante il giusto, soprattutto lucido . Molte ripartenze iniziano da lui e non è un caso.
CALLEJON 5. A lungo gregario raddoppiando su Ronaldo, quasi gli dà un assist in avvio. In avanti poi non fa nulla per distinguersi.
MERTENS 5. Il rinnovo firmato da poche ore, invece di ringalluzzirlo, sembra regalargli una innocua serenità. Come attenuanti, l’acciacco rimediato in semifinale e il fatto che De Ligt fa di tutto per non farlo accendere.
INSIGNE 6,5 . Il palo gli nega l’hurrà nel silenzio, poi è Buffon a superarsi sul suodestro da fuori. Avrebbe davvero fatto il massimo con il minimo di palloni giocabili.
All. GATTUSO 7,5. Apparecchia un Napoli pratico, ben conoscendo i rischi che correrebbe osando troppo. Riesce a inibire i voli della Juve e pure a crearsi occasioni. Alla fine trionfa.
Politano 6,5. Entra e impegna subito Buffon, poi uno slalom con l’assist non sfruttato da Milik e pure un colpo di testa velenoso. Energia pronta.
Milik 6. Non si è divorato un gol, ma un mezzo gol sì, appena entrato. Poteva spaccare il match. Griffa però il rigore della vittoria.
Allan sv. Un paio di palloni toccati.
Elmas sv. Buffon gli nega l’exploit allo scadere.
Voto squadra 7