Napoli, 1 gennaio 2018 - Una sfida interessante quella che vedrà Napoli e Atalanta fronteggiarsi domani sera (ore 20.45 su Rai 1) per un posto in semifinale di Coppa Italia contro la vincitrice del derby Juventus-Torino. I favoriti sulla carta, neanche a dirlo, sono i partenopei, forti del fattore campo e di un cammino da record che li ha visti arrivare al giro di boa da leader del campionato. Guai però a sottovalutare i bergamaschi, avversario ostico per tutti, che vorranno rifarsi dopo la sconfitta interna (1-2) patita in campionato a favore del Cagliari, risultato che ha posto fine un'imbattibilità di 8 partite tra campionato e coppe. 

Napoli-Atalanta: segui la diretta

Probabili formazioni:

Napoli (4-3-3): Sepe; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Zielinski, Diawara, Hamsik; Ounas, Mertens, Insigne. All. Sarri

Napoli-Atalanta, Sarri vara il turnover in Coppa Italia

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Masiello, Caldara, Toloi; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Petagna, Gomez. All. Gasperini

Arbitro: Giacomelli di Trieste

In tv: ore 20.45 diretta su Rai 1

NAPOLI, PAURA PER INGLESE - L'ombra degli infortuni continua ad aleggiare sul club partenopeo. Dopo le importanti defezioni di Arkadiusz MilikFaouzi Ghoulam che hanno indubbiamente indebolito la squadra, questa volta si tratta di un giocatore che ancora non ha indossato la maglia azzurra ma è prossimo a farlo: Roberto Inglese. L'attaccante classe '91 del Chievo, destinato a sbarcare nel capoluogo campano a breve per un accordo tra le società, è uscito per infortunio a inizio ripresa nello scorso match di campionato tra Chievo e Benevento. La diagnosi a caldo parlava di una forte contusione alla tibia accusata dall'attaccante che comunque sembra avvertire dolore anche al ginocchio destro. Solo lunedì, quando Inglese sarà sottoposto agli esami strumentali del caso, si potrà fare maggiore chiarezza. Intanto il Napoli continua a corteggiare Simone Verdi, l'ala del Bologna ha fatto molto bene in questi mesi e sembra in possesso delle giuste doti per entrare a far parte dello scacchiere di Sarri. Per ora si resta sul piano delle ipotesi, considerato anche il forte desiderio del tecnico rossoblù, Roberto Donadoni, di trattenere i propri migliori giocatori sino al termine della stagione. 

ATALANTA, IPOTESI ATTACCO SENZA PUNTE - Gasperini ritrova Palomino, rientrato dall'infortunio, ma perde Kurtic che dovrà scontare un turno di squalifica a causa del rosso rimediato nell'ottavo di finale con il Sassuolo. In difesa dovrebbe tornare dal primo minuto Caldara, mattatore lo scorso anno con una doppietta al San Paolo, mentre restano incertezze per quanto riguarda il portiere (ballottaggio Berisha-Gollini) e il centrocampo, con de Roon, Freuler e Cristante a dividersi due maglie. In attacco, oltre al capitano e titolare inamovibile Gomez, si giocheranno un posto Petagna e Cornelius, autori di un tempo a testa nell'ultima sfida ci campionato. Gasperini però potrebbe optare anche per Ilicic - già utilizzato come falso 9 - costruendo così un attacco 'spuntato' ma tecnico e imprevedibile.