Napoli, 1° gennaio 2018 - Nessuna pausa per gli azzurri: sarà proprio la banda Sarri a inaugurare il 2018 pallonaro domani contro l'Atalanta per i quarti di Coppa Italia, motivo per cui ieri la capolista ha consumato il cenone in gruppo e stamattina era già al lavoro per preparare un impegno insidioso.

Napoli-Atalanta di Coppa Italia, formazioni e dove vederla in tv

QUI NAPOLI - Insidioso sì ma non al punto da indurre il tecnico toscano a far scendere in campo il miglior undici: la priorità resta il campionato, ma nello stesso tempo i partenopei non vogliono collezionare un altro fallimento dopo il flop in Champions. Saranno comunque 5 i volti nuovi che Sarri schiererà contro gli orobici: dopo aver scontato la squalifica negli ottavi contro l'Udinese, si riprenderà una maglia da titolare Diawara in cabina di regia e tornerà tra i pali Sepe. Rispetto all'ultimo successo di Crotone si rivedrà pure Mario Rui sulla corsia mancina, mentre non dovrebbe rifiatare neanche in Coppa Italia il colosso Koulibaly: un turno in panchina spetterà invece al suo compagno di reparto Albiol, con Chiriches in vantaggio su Maksimovic per occuparne il posto in campo. Poi c'è il caso Zielinski: il polacco con ogni probabilità sarà della partita ma il dubbio è se nella casella di solito occupata da Allan (l'azzurro al momento più in forma) o nel tridente offensivo in luogo di Insigne.

QUI ATALANTA - Occasione di pronto rilancio per i bergamaschi, reduci dall'inaspettato tonfo interno contro il Cagliari che ha chiuso un 2017 comunque da incorniciare per la banda Gasperini. Il tecnico di Grugliasco ha in mente alcuni cambiamenti rispetto al match perso per mano dei sardi: calcheranno nuovamente le scene Berisha, Caldara e Cristante, mentre sulla trequarti mancherà Kurtic, appiedato dal giudice sportivo: al suo posto spazio quindi a Ilicic, pronto a innescare il duo Gomez-Petagna. Infortunio permettendo: l'ariete dell'attacco orobico ha subito una botta contro il Cagliari non tale comunque da pregiudicargli l'avventura al San Paolo. In ogni caso, resta in allerta Cornelius, finora un jolly di tutto rispetto per il reparto avanzato della rivelazione della scorsa Serie A.

BESTIA NERAZZURRA - Proprio nel torneo passato l'Atalanta espugnò l'impianto di Fuorigrotta in una delle uniche due volte in cui l'evento è accaduto nel 2017. Il Napoli si è però vendicato ad agosto con il tris in rimonta che stese i ragazzi di Gasperini. Dirigerà l'incontro Giacomelli di Trieste, con cui i campani hanno vinto 7 volte a fronte di 2 pareggi e una sola sconfitta.