Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia

Misano, 23 ottobre 2021 - Prima fila tutta targata Borgo Panigale a Misano. Pole position per Pecco Bagnaia davanti a Jack Miller e a Luca Marini, con il leader del Mondiale Fabio Quartararo ancorato nelle retrovie. Bagnaia può domani tenere vive le speranze di titolo se dovesse vincere e il francese non produrre una grande rimonta.

Feeling

Il fine settimana è stato influenzato dalla pioggia, tutte le sessioni di libere sono state disputate con pista bagnata o umida e questo ha portato a qualche sorpresa: sia Bagnaia che Quartararo sono infatti dovuti passare dalla Q1. Domani le previsioni concedono un miglioramento, si dovrebbe correre su pista asciutta anche se con temperature basse. Ducati si è mostrata competitiva sia sul bagnato che sull’asciutto e Pecco Bagnaia partirà con il ruolo di favorito assoluto. A scortarlo Jack Miller, che probabilmente non gli darà fastidio, così come Luca Marini, che da terzo dovrà guardare al rientro dei temibili rivali come Marquez, Mir, Rins, Oliveira e Zarco, tutti piloti in grado di lottare per il podio o la top five. Attenzione a Quartararo, la sua Yamaha ha fatto fatica sul bagnato ma sull’asciutto domani ci sarà rimonta dalla quindicesima piazza, anche se sarà difficile rintuzzare una possibile fuga di Bagnaia. DI fatto, il ducatista ha l’occasione di trascinare la lotta mondiale a Portimao. Per quanto riguarda gli italiani, in risalita Morbidelli, che può tornare bene in top ten, ancora nelle retrovie Dovizioso, Petrucci e Rossi.

Strategie

 

Molto complicato indovinare quale scelta faranno domani i piloti sull’asciutto dopo un weekend corso con le gomme da bagnato. Viste le basse temperature, non è da escludere una gomma morbida al posteriore e una media all’anteriore.

Leggi anche - Moto gp, gli orari tv di Misano