Bagnaia, Ducati Team (AnsaA)
Bagnaia, Ducati Team (AnsaA)

Misano, 23 ottobre 2021 - Pole per Pecco Bagnaia in MotoGp a Misano. Il pilota della Ducati ha segnato il miglior tempo al Gran premio dell'Emilia Romagna fermando il cronometro a 1'33"045 dopo essere passato dal Q1 al Q2. Dietro di lui il compagno di squadra Jack Miller (+0.025), e quindi Luca Marini (+0.085) della Ducati team Sky Vr46 Avintia, fratello di Valentino Rossi. Dovrà invece fare una gara di rincorsa il rivale per il titolo del mondiale Fabio Quartararo, che domani partirà 15° dopo aver perso due posizioni in griglia: al francese è stato cancellato il tempo dell'ultimo giro che aveva realizzato in regime di bandiera gialla.

Moto Gp Emilia Romagna, segui la diretta dalle 14

Seconda fila per Pol Espargaro, quinto Miguel Oliveira, sesto Franco Morbidelli. A seguire Marc Marquez e Iker Lecuona, Danilo Petrucci e Johann Zarco. Sarà invece costretto a scattare dalla 23esima e ultima posizione il 'Dottore', alla sua ultima gara della carriera in Italia. Proprio per questo i riflettori saranno comunque puntato su di lui, che per l'occasione ha deciso di omaggiare i suoi tifosi con un casco speciale: oltre ai simboli del sole e della luna, vi è infatti raffigurata la tribuna con i suoi supporter.

Motomondiale: gli orari tv del Gp dell'Emilia Romagna 

Misano 2021: le strategie di gara

Sommario

Frecce Tricolori a Misano per Valentino Rossi: l'orario dello show

MotoGp: la griglia di partenza

1a fila 
1. Francesco Bagnaia (Ita) Ducati 1'33"045 alla media di 163,5 km/h 
2. Jack Miller (Aus) Ducati 1'33"070 
3. Luca Marini (Ita) Ducati 1'33"130 


2a fila 
4. Pol Espargaro (Esp) Honda 1'33"313 
5. Miguel Oliveira (Por) Ktm 1'33"439 
6. Franco Morbidelli (Ita) Yamaha 1'33"526 


3a fila 
7. Marc Marquez (Esp) Honda 1'33"850 
8. Iker Lecuona (Esp) Ktm 1'33"893 
9. Danilo Petrucci (Ita) Ktm 1'34"140 


4a fila 
10. Johann Zarco (Fra) Ducati 1'34"687 
11. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia 1'34"963 
12. Jorge Martin (Esp) Ducati 2'24"631


Bagnaia, Miller e Marini

"Non c'è niente da dire, sono davvero contento - ha detto Francesco Bagnaia al termine delle qualifiche -. Essere in pole anche qui è meraviglioso, non è stato facile perché stamattina andavo bene con la gomma usata, poi ho faticato con la nuova quando era ancora bagnato e non sono entrato direttamente in Q2". "Ho cercato di fare più giri possibili in FP4 - ha aggiunto il centauro Ducati a Sky Sport - e fare la Q1 in questi casi aiuta ancora di più. Ce lo meritavamo, siamo veloci".

"Mi sono divertito un sacco in queste qualifiche, la pista migliorava giro dopo giro - ha detto Jack Miller - . Ho perso un'opportunità alla fine, non sono stato in grado di migliorare davvero negli ultimi giri. Pensavo di avere qualcosa in piu' e non ce l'ho fatta, ma e' bellissimo vedere tre Ducati davanti: speriamo di finire così anche la gara di domani". Felice del risultato anche Luca Marini. "Un grandissimo risultato, davvero un bel giro. Ho cercato di cogliere l'occasione, in condizioni così difficili le differenze tra le moto si assottigliano. Ovvio che ho sempre qualcosa in meno, ma il pilota può fare la differenza - ha dichiarato il ducatista -. Sapevo che l'obiettivo delle prime due file era possibile. Nell'ultima curva mi sono tenuto un po' di margine perché non volevo rischiare il giro, ma ci godiamo questa prima fila perché abbiamo lavorato tanto".

Rivivi la diretta delle qualifiche

Terze libere MotoGP

E' di Johann Zarco il miglior tempo nelle terze prove libere: il francese della Ducati ha chiuso con il tempo di 1.40.384 davanti allo spagnolo Jorge Martin su un'altra Ducati di +0.087 e all'australiano Jack Miller su Ducati ufficiale, a +0.136. Quinto Marc Marquez, mentre il migliore degli italiani è stato Franco Morbidelli (Yamaha) settimo, mentre Danilo Petrucci ha chiuso nono davanti a Luca Marini. In difficoltà Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia fuori dai primi dieci e costretti a passare dal Q1 insieme a Valentino Rossi che ha chiuso solo 23°.Brutta caduta per Lorenzo Savadori (Aprilia), che si è fratturato la clavicola destra. 

Moto2: pole e griglia di partenza

Sam Lowes conquista la pole position in Moto2. Tantissime le cadute tra Q1 e Q2 sul circuito di Misano, il britannico di Elf Marc Vds Racing Team chiude in 1'36"510 piazzandosi per 45 millesimi davanti a Jorge Navarro e per due decimi ad Augusto Fernandez. Decimo Raul Fernandez, quattro posizioni piu' indietro il leader del Mondiale e compagno di scuderia del team Ajo, Remy Gardner: i due sono separati in classifica da soli 9 punti. Migliore degli italiani Celestino Vietti, quinto, poi Stefano Manzi, settimo.

1a fila 
1. Sam Lowes (Gbr) Kalex 1'36"510 alla media di 157,6 km/h 
2. Jorge Navarro (Esp) Boscoscuro 1'36"555 
3. Augusto Fernandez (Esp) Kalex 1'36"744 


2a fila 
4. Aron Canet (Esp) Boscoscuro 1'36"950 
5. Celestino Vietti (Ita) Kalex 1'37"100 
6. Marcos Ramirez (Esp) Kalex 1'37"300 


3a fila 
7. Stefano Manzi (Ita) Kalex 1'37"511 
8. Albert Arenas (Esp) Boscoscuro 1'37"558 
9. Raul Fernandez (Esp) Kalex 1'37"602 


4a fila 
10. Somkiat Chantra (Tha) Kalex 1'37"686
 11. Thomas Luthi (Sui) Kalex 1'37"695 
12. Bo Bendsneyder (Ned) Kalex 1'37"767
 



Moto3: pole e griglia di partenza

Niccolò Antonelli conquista la pole position nelle qualifiche di Moto3. Il centauro italiano di Ktm sbaraglia la concorrenza sulle condizioni insidiose del tracciato di Misano e firma il miglior giro in 1'48"653. Sei decimi di vantaggio su Filip Salac (Ktm) e sette su Riccardo Rossi (Ktm). Partirà in seconda fila il leader del Mondiale Pedro Acosta (5°), non una buona notizia per il suo inseguitore Dennis Foggia, in difficoltà sul bagnato e solamente quattordicesimo. Bene gli italiani Alberto Surra e Stefano Nepa, rispettivamente settimo e ottavo.

1a fila 
1. Niccolò Antonelli (Ita) Ktm 1'48"563 alla media di 140,1 km/h 
2. Filip Salac (Cze) Ktm 1'49"174 
3. Riccardo Rossi (Ita) Ktm 1'49"280 


2a fila 
4. Izan Guevara (Esp) GasGas 1'49"495 
5. Pedro Acosta (Esp) Ktm 1'49"582 
6. Jaume Masia (Esp) Ktm 1'49"633 


3a fila 
7. Alberto Surra (Ita) Honda 1'49"677 
8. Stefano Nepa (Ita) Ktm 1'49"697 
9. Xavier Artigas (Esp) Honda 1'50"211 


4a fila 
10. Ayumu Sasaki (Jpn) Ktm 1'50"352 
11. Adrian Fernandez (Esp) Husqvarna 1'50"609 
12. John McPhee (Gbr) Honda 1'50"695