Mondiali 2018, l'esultanza delle Russia (Ansa)
Mondiali 2018, l'esultanza delle Russia (Ansa)

Mosca, 1 luglio 2018 - Servono i calci di rigore per stabilire la vincente tra Spagna e Russia ai Mondiali 2018, visto che nei tempi regolamentari finisce 1-1 (autorete di Ignashevich e penalty trasformato da Dzyuba) e nei supplementari non cambia nulla. Dagli 11 metri i padroni di casa sono implacabili, mentre gli errori di Koke e Iago Aspas sono letali per gli iberici, che salutano un Mondiale sempre più maledetto per le grandi.

Croazia-Danimarca 4-3 dopo i rigori nonostante super Schmeichel

AUTORETE E RIGORE - Era nell'aria: Hierro lascia fuori Iniesta e lancia il trio Isco-Silva-Asensio a rifornimento di Diego Costa, mentre Cherchesov si chiude con un ermetico 5-3-2. A sbloccare il match al 12' è un gol sporco: sugli sviluppi di una punizione Ignashevich e Sergio Ramos si strattonano, inciampano e il difensore russo trafigge il proprio portiere. La Spagna è brava ad anestetizzare il match, almeno fino agli ultimi 10' del primo tempo, quando i padroni di casa prima sfiorano il pareggio con il destro a giro di Golovin e un cross insidioso di Zobnin e poi lo raggiungono al 41' dal dischetto: colpa di un tocco di mano di Piqué su colpo di testa di Dzyuba, che sarà poi freddo a trasformare il penalty. La risposta della Spagna è tutta in un diagonale prevedibile di Diego Costa.

ASSALTO SPAGNOLO - A inizio ripresa la musica non cambia, visto che gli iberici non riescono a dare continuità alla manovra: da segnalare solo un pericoloso tocco di coscia di Jordi Alba che quasi beffa il portiere russo e un taglio da sinistra di Isco. Col passare dei minuti la Russia si arrocca in difesa senza più riuscire a ripartire: è il terreno ideale per lanciare le fitte trame di passaggi degli iberici. All'85' è super Akinfeev prima sul destro dal limite di Iniesta e poi sul diagonale di Iago Aspas. E' il preludio ai supplementari. Nel primo pezzo aggiuntivo di gara da segnalare un salvataggio di Kudriashov su penetrazione di Carvajal e un tiro centrale di Asensio. I ritmi di alzano nel secondo tempo supplementare, con un miracolo di Akinfeev sul diagonale di Rodrigo: la palla poi arriva sui piedi di Carvajal, che viene murato da Kutepov. Nel secondo tempo supplementare non succede nulla e lo spettro dei rigori si palesa.

Mondiali 2018, la Russia batte la Spagna. Il rigore parato (Ansa)LA SEQUENZA - Dagli 11 metri per la Spagna a segno Iniesta, Piqué, Sergio Ramos, mentre sbagliano Koke e Iago Aspas. Per la Russia non sbagliano tutti i tiratori (Smolov, Ignashevich, Golovin e Cheryshev) e quindi ad avanzare nel torneo iridato sono i padroni di casa. Fuori anche la Spagna da un Mondiale che si conferma ammazza grandi.

Il tabellino 

Reti: 12' autogol Ignashevich (R), 41' rig. Dzyuba (R). Sequenza rigori: Iniesta (S) gol, Smolov (R) gol, Piqué (S) gol, Ignashevich (R) gol, Koke (S) sbagliato, Golovin (R) gol, Ramos (S) gol, Cheryshev (R) gol, Iago Aspas (S) sbagliato.

Spagna: De Gea; Nacho (25' st Carvajal), Piqué, Ramos, Jordi Alba; Koke, Sergio; Silva (22' st Iniesta), Isco, Asensio (14' 1ts Rodrigo M.); Diego Costa (35' st Iago Aspas). A disp. Arrizabalaga, Reina, Saul, Thiago, Lucas V., Odriozola, Azpilicueta, Monreal. All. Fernando Hierro.

Russia: Akinfeev; Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Kudriashiov, Zhirkov (1' st Granat); Samedov (16' st Cheryshev), Zobnin, Kuziaev (7' 1ts Erokin); Dzyuba (20' st Smolov), Golovin. A disp. Lunev, Gabulov, Semenov, Gazinskii, Dzagoev, Al. Miranchuk, An. Miranchuk, Smolnikov. All. Stanislav Cherchesov. Arbitro: Björn Kuipers (Olanda).

Note: ammoniti Piqué (S), Kutepov (R), Zobnin (R). 

FOCUS Il Belgio fa sogni di gloria. Ma prima c'è il Giappone

Giappone: contro il Belgio impresa (quasi) impossibile

Messico a caccia dell'impresa col Brasile

Per il Brasile c'è la trappola Messico. Tante polemiche su Neymar

Rivivi la diretta

Mondiali 2018, Uruguay-Portogallo 2-1. Cavani batte Ronaldo

Mondiali 2018, Francia-Argentina 4-3. Messi fuori, Mbappé super

Giorgia Rossi (Instagram)