Croazia in semifinale (lapresse)
Croazia in semifinale (lapresse)

Sochi, 7 luglio 2018 - Dopo 20 anni la Croazia torna in una semifinale Mondiale. I rigori sorridono nuovamente a Modric e soci, che falliscono solo un tentativo dal dischetto. Di Rakitic il penalty decisivo, dopo gli errori di Smolov e Mario Fernandes. Mario Fernandes che era stato l'eroe nei supplementari, arrivati dopo l'1 a 1 nei regolamentari. Russia in vantaggio con Cheryschev e ripresa immediatamente da Kramaric. Vida illude i suoi al 100', prima dell'incredibile pareggio di Mario Fernandes a cinque minuti dalla conclusione. La lotteria dei rigori poi premia la Croazia, che infrange i sogni di gloria dei padroni di casa. I ragazzi di Dalic sono attesi adesso dalla sfida con l'Inghilterra: in palio la finalissima iridata.

image

LA CRONACA - L'inizio di gara è di marca russa, con la Nazionale locale che dimostra di non avere timori reverenziali nei confronti degli avversari. E' la Croazia però a fare la partita e a collezionare le prime palle gol: Rebic prima impegna Akinfeev con un cross insidioso, poi da calcio d'angolo spedisce alto di testa. La sfida è bloccata, serve un episodio per sbloccarla ed è quello che al 30', quando Cheryshev si inventa il vantaggio con una splendida conclusione che si insacca imparabilmente nel sette. Per il giocatore del Villareal si tratta del quarto gol nella competizione, che lo certifica ancor di più come una delle sorprese più belle.

L'euforia è al massimo allo Stadio Olimpico Fisht. Ma la Croazia non ci mette molto a gelare gli animi russi: al 39' infatti Mandzukic serve alla perfezione l'accorrente Kramaric, che di testa trafigge Subasic. 1 a 1 e palla al centro, anche se non c'è sostanzialmente più tempo per altre emozioni.

Il copione della partita non cambia nella ripresa. La formazione di Dalic controlla il possesso palla, mentre Golovin e compagni si affidano alle ripartenze. Di chance da rete da registrare davvero poche. Clamorosa quella che capita a Perisic al 59': l'esterno dell'Inter colpisce il palo interno con un tentativo a botta sicura. Il match scivola via fino al 90'. Le squadre sono stanche, la Croazia ci prova fino alla fine, ma proprio a pochi secondi dal termine è la Russia a farsi vedere con un tiro-cross di Smolov che non sorprende Subasic. Si va ai supplementari, non certo una novità per entrambe le Nazionali. Dopo dieci minuti, ecco lo squillo croato: su calcio d'angolo svetta più alto di tutti Vida, che porta in vantaggio i suoi.

I titoli di coda si avvicinano per la Russia, che tuttavia ha ancora la forza di reagire. Subasic salva in un paio di occasioni, ma al 115' deve capitolare sul colpo di testa di Mario Fernandes. 2 a 2 e un'altra lotteria dal dischetto per le due squadre. Smolov comincia con un pessimo cucchiaio, la Croazia va in vantaggio, poi il miracolo di Akinfeev su Kovacic. L'errore di Mario Fernandes condanna i suoi, perché Modric, Vida e Rakitic si dimostrano implacabili, mettendo il timbro sulla semifinale Mondiale.

Tabellino e pagelle

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev 7; Mario Fernandes 6.5, Kutepov 6.5, Ignashevich 6, Kudryashov 6.5; Zobnin 5.5, Kuzyayev 6; Samedov 5.5 (9' st Erokhin 6), Cheryshev 7 (22' st Smolov 5), Golovin 5.5 (12' pts Dzagoev 6.5); Dzyuba 7 (34' st Gazinskiy 5.5). In panchina: Lunev, Gabulov, Granat, Al. Miranchuk, An. Miranchuk, Semenov, Smolnikov, Zhirkov. Allenatore: Cherchesov 6.5. 

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic 7.5; Vrsaljko 6 (7' pts Corluka 6), Lovren 6, Vida 7, Strinic 5 (29' st Pivaric 5.5); Modric 7, Rakitic 6; Rebic 6.5, Kramaric 7 (43' st Kovacic 5), Perisic 6 (18' st Brozovic 6); Mandzukic 6.5. In panchina: L. Kalinic, Livakovic, Badelj, Bradaric, Caleta-Car, Jedvaj, Pjaca. Allenatore: Dalic 7. 

ARBITRO: Ricci (Brasile) 6.5. 

RETI: 31' pt Cheryshev, 39' pt Kramaric; 10' pts Vida, 10' sts Mario Fernandes. NOTE: serata mite; terreno di gioco in buone condizioni. Sequenza rigori: Smolov (parato), Brozovic (gol), Dzagoev (gol), Kovacic (parato), Mario Fernandes (fuori), Modric (gol), Ignashevich (gol), Vida (gol), Kuzyayev (gol), Rakitic (gol). Ammoniti: Lovren, Strinic, Vida, Gazinskiy, Pivaric. Angoli: 8-6 per la Croazia. Recupero: 2'; 5'; 2'; 1'.

TIFOSI_32296031_201001

Rivivi la diretta testuale

Helga Lovekaty e Bruna Marquezine

Mondiali 2018, impresa Belgio: Brasile ko 2 a 1​
 

Le formazioni ufficiali