di Andrea Ronchi Hideki Matsuyama ha vinto il Masters, primo slam della stagione golfistica. Il giapponese aveva preso il comando dopo il terzo giro ed è riuscito a domare il tentativo di rimonta degli avversari, dai quali aveva quattro colpi di margine, nelle ultime 18 buche. Mastuyama ha messo in campo un gioco fatto di grande regolarità mantenendo inalterato il vantaggio per le prime 15 buche. Quando la tensione ha...

di Andrea Ronchi

Hideki Matsuyama ha vinto il Masters, primo slam della stagione golfistica. Il giapponese aveva preso il comando dopo il terzo giro ed è riuscito a domare il tentativo di rimonta degli avversari, dai quali aveva quattro colpi di margine, nelle ultime 18 buche. Mastuyama ha messo in campo un gioco fatto di grande regolarità mantenendo inalterato il vantaggio per le prime 15 buche. Quando la tensione ha preso il sopravvento, nelle ultime 4 buche, i 3 colpi persi sono risultati ininfluenti ai fini della vittoria. Il -10 finale è stato sufficiente per terminare un colpo davanti a Will Zalatoris, all’esordio assoluto al Masters. Il cambio di marcia di Matsuyama è arrivato nel corso del terzo giro quando il gioco è stato interrotto per un improvviso temporale. Al rientro in campo ha completato le 8 buche rimanenti in 6 colpi meno del par. Chissà che l’acqua, che al suo debutto nel 2011 era un fresco e drammatico ricordo, abbia voluto rendergli giustizia premiando lui e il Giappone intero con la prima Giacca Verde. Il primo ingresso ad Augusta infatti avvenne solamente un mese dopo il tremendo tsunami che colpì il paese del Sol Levante. Di ritorno da un incontro in Australia, Matsuyama trovò l’area intorno alla sua università a Sendai devastata. Spinto dallo staff e dalla famiglia andò in Georgia per prendere parte al torneo, risultando il migliore fra i dilettanti.

Da allora 6 titoli sul Pga Tour, compreso un Wgc, ed ora il primo nipponico a vincere un titolo dello slam. Il Paese del Sol Levante completa così una storica doppietta. Il 3 aprile infatti Tsubasa Kajitani ha conquistato l’Augusta National Women’s Amateur. I complimenti sono giunti unanimi dal mondo del golf e non solo. "Ha reso il suo paese orgoglioso, felicitazioni per questo storico risultato". Così Tiger Woods ha voluto celebrare il nuovo Masters Champion. Ma le congratulazioni sono arrivate anche dal primo ministro giapponese Yoshihide Suga che già sogna la medaglia d’oro ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo. Lontano dalla lotta per la vittoria Francesco Molinari, solo 52esimo (+9) dei 54 che hanno superato il taglio