Prima del fischio di inizio del quarto di finale dei campionati europei, l’Italia e il Belgio si sono inginocchiati in segno di sostegno per Black Lives Matter, il movimento antirazzista. Per gli azzurri è stata la prima volta tutti insieme. La linea decisa dalla squadra italiana è stata quella di inginocchiarsi in caso di richiesta all’Uefa da parte dell’avversario, in questo caso del Belgio.

Tutto secondo copione, quindi, dopo che gli azzurri avevano anticipato alcuni giorni fa di voler assecondare la volontà degli avversari in segno di solidarietà. E per una volta, polemiche dribblate dopo che l’Italia aveva portato avanti al riguardo un attaggiamento non uniforme (col Galles solamente in cinque si erano inginocchiati, nessuno poi contro l’Austria agli ottavi).