Francesco Laporta parte forte negli Emirati Arabi Uniti e, dopo il primo giro del Dubai Championship, è 6o con 66 (-6), distante tre colpi dal danese Joachim Brandt Hansen, da solo in testa con 63 (-9). Al Jumeirah Golf Estates (Fire Course, par 72) di Dubai, Laporta (che è reduce dal settimo posto al Portugal Masters) ha cominciato con il piede giusto il penultimo evento dell’European Tour (che nel 2022 si chiamerà Dp World Tour) 2021, realizzando un eagle (alla 13, par 5), cinque birdie e un bogey. Il pugliese (secondo nel 2020) è ora più vicino dal qualificarsi all’ultimo atto stagionale, il Dp World Tour Championship che, sempre a Dubai, la settimana prossima (18-21 novembre) vedrà in gara i migliori cinquanta giocatori del circuito. Attualmente 46° nell’ordine di merito, Laporta nel Dubai Championship precede in classifica Migliozzi, 26o con 68 (-4) e autore di cinque birdie e un bogey. Occupa invece la 38a piazza con 69 (-3) Edoardo Molinari.

A Dubai prova bogey free con nove birdie per Hansen che guida il leaderboard con due colpi di vantaggio su Antoine Rozner (campione in carica), Dean Burmester e su Andy Sullivan e Paul Waring, secondi con 65 (-7).