Italia volley, Massimo Colaci e Simone Giannelli (foto Ansa)
Italia volley, Massimo Colaci e Simone Giannelli (foto Ansa)

Montpellier, 11 settembre 2019 – È tutto pronto per l’esordio dell’Italvolley maschile agli Europei di pallavolo 2019. Gli azzurri sfideranno nella giornata d’esordio del gruppo A il Portogallo, in una partita sulla carta più che abbordabile. La concentrazione dovrà essere massima perché partire con il piede giusto significherebbe tanto in termini di morale. Di fronte un avversario più debole ma che metterà l’anima in campo per conquistare l’obiettivo di passare il turno come quarta classificata. Vediamo le scelte possibili che opererà coach Blengini

Europei pallavolo maschile 2019: calendario, gironi, formula

Formazione, il sestetto titolare

Qualche dubbio di formazione per l’allenatore della Nazionale Italiana, che dovrà capire bene come gestire le rotazioni in vista di tante partite ravvicinate. Il calendario prevede le tre partite sulla carta più abbordabili nelle prime tre giornate, mentre Francia e Bulgaria verranno sfidate in coda. Per la gara di domani però non ci sono dubbi: nessun calcolo, andrà in campo la formazione migliore. In cabina di regia spazio a Giannelli, è lui il titolarissimo con Sbertoli pronto a farlo rifiatare quando serve. Come opposto la scelta è chiara ed evidente: toccherà a Zaytsev trascinare i compagni verso la vittoria. Qualche dubbio in più nella posizione di banda: sulla carta Lanza e Juantorena dovrebbero partire dal 1’, ma occhio ad Antonov che ha disputato un ottimo torneo preolimpico e scalpita per soffiare il posto a uno dei due. Anche il giovane Lavia spera in una maglia da titolare, ma al momento parte sfavorito. Da centrali spazio a Piano e Anzani, con il libero Colaci che andrà a chiudere il sestetto titolare. Per quanto riguarda il Portogallo, le ambizioni si sono ridotte dopo il penultimo posto ottenuto alla Nations League. Tre gli elementi di spicco nella rosa portoghese. A partire da Alexandre Ferreira, ottimo attaccante assieme a Marco Ferreira. Anche se il vero punto di forza della squadra iberica è senza dubbio il centrale Cveticanin, che tenterà di guidare i propri compagni verso un’ardua impresa, magari già da domani. 

Il girone dell'Italia, le date, gli orari

Orario e tv

Il fischio d’inizio del match è previsto per le 17.15. La partita si disputerà alla Park&Suites Arena, a Montpellier in Francia. La sfida tra Italia e Portogallo verrà trasmessa in diretta televisiva su Rai Due e in diretta streaming su DAZN e Rai Play.