2

GENOA

2

Primo tempo: 0-1

(4-3-1-2): Vicario 6.5; Fiamozzi 5.5 (34’st Ismajli sv), Tonelli 6, Viti 6, Marchizza 6 (14’st Parisi 6); Stulac 5.5 (14’st Ricci 6.5), Haas 5.5 (14’st Zurkowski 7), Bandinelli 5.5 (1’st Cutrone 6); Henderson 5.5; Di Francesco 6.5, Pinamonti 6. A disp. Ujkani, Furlan, Mancuso, Bajrami, La Mantia, Asllani, Luperto. All. Andreazzoli 6.

GENOA (3-4-1-2): Sirigu 6; Masiello 5.5, Vasquez 5.5, Criscito 6.5; Biraschi 6 (29’st Ghiglione 6), Rovella 5.5 (24’st Behrami 6), Badelj 6, Sturaro 6.5 (24’st Kallon 5.5); Cambiaso 6 (33’st Melegoni 6); Galdames 5.5.(29’st Bianchi 6.5), Caicedo 5.5. A disp. Semper, Marchetti, Sabelli, Pandev, Ekuban, Portanova, Toure. All. Ballardini 6.

Arbitro: Pairetto di Nichelino 6.

Reti: pt 12’ Criscito (rig); st 16’ Di Francesco, 26’ Zurkowski, 44’ Bianchi.

Note: Ammoniti: Rovella, Sturaro, Masiello. Angoli: 5-4 per l’Empoli. Recupero: 3’; 3’.

In una partita per certi versi storica, visto che all’inizio ci sono 15 italiani su 22 titolari in campo, il Genoa rimedia in extremis dopo essere andato in vantaggio con un rigore deciso da Pairetto per un fallo di mano al limite dell’area, e confermato dal Var. Di Francesco impatta, Zurkowski la ribalta, la pareggia Bianchi, prodotto del vivaio ligure.