Una caduta come chissà quante in questi anni di allenamenti durissimi, sacrifici, disciplina, elementi indispensabili per chi fa della ginnastica il proprio orizzonte agonistico. Stavolta però, il dramma ha avvolto la caduta della 21enne ginnasta giapponese Hitomi Hatakeda (nella foto). Cadendo durante l’allenamento...

Una caduta come chissà quante in questi anni di allenamenti durissimi, sacrifici, disciplina, elementi indispensabili per chi fa della ginnastica il proprio orizzonte agonistico. Stavolta però, il dramma ha avvolto la caduta della 21enne ginnasta giapponese Hitomi Hatakeda (nella foto). Cadendo durante l’allenamento alle parallele asimmetriche ha riportato un grave infortunio alla spina dorsale. A rendere ufficiale l’accaduto è stata la Federazione giapponese. Hatakeda, già nella squadra olimpica ai Giochi di Tokio, è stata trasportata immediatamente in ospedale, dove la risonanza magnetica ha emesso una sentenza drammatica: danni al midollo spinale e contusioni multiple alle vertebre cervicali.

La giovane si era appena qualificata per le finali all-around ai campionati del mondo in corso di svolgimento a Kitakyushu, in Giappone. Secondo i testimoni dell’incidente, Hatakeda sarebbe caduta durante un ’Komova’ (una fase di passaggio dalla barra bassa alla barra alta sulle parallele irregolari), sbattendo violentemente a terra con tutto il peso del corpo sulla faccia che le ha provocato una torsione innaturale del collo e della schiena. Immediati i soccorsi, l’immobilizzazione su una tavola spinale, e il trasporto in ospedale. Accanto a lei, la mamma-allenatrice Yuriko, il padre Yoshiaki celebrità della ginnastica giapponese e medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Barcellona 1992 e la sorella più piccola Chiaki, anche lei ginnasta. Hitomi aveva conquistato la scena mondiale due anni fa, nel 2019 in Italia alle Universiadi di Napoli, dove fece il pieno di medaglie d’oro, ben quattro.