Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 giu 2022

Gli arbitri scozzesi Napier e Wilson: "Siamo gay"

3 giu 2022

Il muro comincia a sgretolarsi, il coraggio inizia a fare breccia. E la paura lascia il posto alla voglia di far sapere al mondo la verità: due arbitri scozzesi, Craig Napier e Lloyd Wilson, hanno deciso di fare coming out e hanno annunciato pubblicamente di essere gay. Risultando, secondo il Guardian che ne ha raccontato la storia, i primi omosessuali nel campionato scozzese dai tempi di Justin Fashanu, fratello di quel John Fashanu reso famoso in Italia da Teo Teocoli e dalla Gialappa’s.

Napier (nella foto) è uno dei migliori arbitri del campionato, quest’anno gli sono state affidate molte partite tra le più difficili del torneo. In un video diffuso dal profilo twitter della federcalcio scozzese ha spiegato: "Dobbiamo far cambiare la mentalità generale, per fare in modo che le persone si sentano libere di vivere la propia natura felicemente, che si sentano a loro agio nella propria pelle. E’ un bisogno che va oltre il calcio".

Wilson invece dirige incontri delle leghe minori scozzesi, ha parlato al canale youtube dell’associazione di assistenza psicologica Back Onside: "Ho deciso di parlare pubblicamente adesso perché è stato un viaggio terribile, diciassette anni vivendo una vita che non volevo, una bugia, comportandomi nel modo in cui gli altri volevano che io fossi, o almeno io credevo che lo volessero. Una situazione dettata anche dal mondo del calcio".

Il mese scorso l’attaccante del Blackpool, Jake Daniels, era stato il primo giocatore professionista britannico a dichiarare la propria omosessualità, appunto dai tempi di Fashanu nel 1990. Raccontò di essere stato ispirato da altri sportivi come il difensore dell’Adelaide Josh Cavallo, l’allenatore-giocatore del Thetford Matt Morton e il tuffatore campione olimpico Tom Daley.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?