Dopo le tappe iniziali in Ungheria, ecco quelle per i velocisti: il Giro d’Italia lancia la presentazione a rate. Scelta inedita e bizzarra, che consentirà di conoscere l’intero percorso dell’edizione 2022 solo giovedì, dopo che con la stessa formula saranno rivelate le frazioni di media montagna (oggi) e di alta montagna (domani). Agli uomini veloci, il prossimo Giro, che partirà da Budapest il 6 maggio e si concluderà con una crono a Verona il 29, riserverà sette tappe: le due ungheresi, la Catania-Messina in Sicilia dove la corsa riprenderà dopo il trasferimento dall’Ungheria, la successiva Palmi-Scalea in Calabria, la Santarcangelo di Romagna-Reggio Emilia e la Sanremo-Cuneo nella seconda settimana, infine la Borgo Valsugana-Treviso prima del gran finale, con una frazione in Friuli e un arrivo sulla Marmolada.