Lewis Hamilton primo in Qatar (Ansa)
Lewis Hamilton primo in Qatar (Ansa)

Doha (Qatar), 21 novembre 2021 - In Formula Uno prova di forza di Lewis Hamilton, su Mercedes, nel GP del Qatar. Sulla pista di Losail il britannico, campione del mondo in carica, ha vinto davanti al rivale Max Verstappen, su Red Bull. Ora l'olandese in classifica precede Lewis di soli 8 punti: due gare dalla fine il mondiale piloti è più che mai aperto. A sorpresa terzo Fernando Alonso, su Alpine. Il pilota ex Ferrari non saliva sul podio dal 2014. Male le Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc, entrambe doppiate.

Le classifiche piloti e costruttori

Le pagelle di Leo Turrini

Verstappen si è lanciato in una bella rimonta, partendo dalle settima piazza per la penalità di 5 posizioni rimediata nelle qualifiche, ma non è bastato. Hamilton è scattato in testa e ci è rimasto per 57 giri. Straordinario Fernando Alonso con l'Alpine che torna torna sul podio dopo sette anni. Dietro l'asturiano c'è Sergio Perez, quarto con l'altra Red Bull. Invece Valtteri Bottas si è dovuto ritirare con l'altra Mercedes (Anche lui penalizzato in partenza di 3 posizioni). Quinto Esteban Ocon, alla guida dell''altra Alpine, seguito da Lance Stroll su Aston Martin, sesto. Ferrari da dimenticare: Carlos Sainz è settimo, Charles Leclerc è ottavo, naturale evoluzione di qualifiche disastrose. Nella top ten anche Lando Norris, su McLaren, e Sebastian Vettel su Aston Martin. 

Ordine d'arrivo in Qatar

Hamilton: posso farcela

"Possiamo farcela. Eccome". Lewis Hamilton rilancia la sfida a due Gp dalla fine. Il campione del mondo in carica ha dato "appuntmento in Arabia Saudita", dove a inizio dicembre si disputerà la penultima gara della stagione. "Siamo partiti molto bene, siamo tornati velocemente in seconda posizione e, alla fine, il giro veloce mi rincuora molto" ha aggiunto invece Max Verstappen.

Rivivi la diretta

Ordine di arrivo:

1. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes in 1h24'28"471 
2. Max Verstappen (Ned) Red Bull +25"743 
3. Fernando Alonso (Esp) Alpine +59"457 
4. Sergio Perez (Mex) Red Bull +1'02"306 
5. Esteban Ocon (Fra) Alpine +1'20"570 
6. Lance Stroll (Can) Aston Martin +1'21"274 
7. Carlos Sainz (Esp) Ferrari +1'21"911 
8. Charles Leclerc (Mon) Ferrari +1'23"126 
9. Lando Norris (Gbr) McLaren + 1 GIRO 
10. Sebastian Vettel (Ger) Aston Martin + 1 GIRO 
11. Pierre Gasly (Fra) AlphaTauri + 1 GIRO 
12. Daniel Ricciardo (Aus) McLaren + 1 GIRO
 13. Yuki Tsunoda (Jpn) AlphaTauri + 1 GIRO 
14. Kimi Raikkonen (Fin) Alfa Romeo +1 GIRO 
15. Antonio Giovinazzi (Ita) Alfa Romeo +1 GIRO 
16. Mick Schumacher (Ger) Haas + 1 GIRO
 17. George Russell (Gbr) Williams + 2 GIRI 
18. Nikita Mazepin (Rus) Haas + 2 GIRI.
















Ritirati Valtteri Bottas (Fin) Mercedes Nicholas Latifi (Can) Williams.

Giro più veloce: (57°) Max Verstappen (Red Bull) in 1'23"196 alla media di 232.799 km/h.